Diritto e Fisco | Articoli

Cartella di pagamento valida anche senza firma dell’agente della riscossione

19 novembre 2014


Cartella di pagamento valida anche senza firma dell’agente della riscossione

> Diritto e Fisco Pubblicato il 19 novembre 2014



Non è invalido l’atto di pignoramento dei crediti verso terzi proveniente dall’agente della riscossione, anche se privo della sottoscrizione del dipendente che lo ha redatto, del timbro, del sigillo o di una sottoscrizione leggibile: sufficiente l’indicazione a stampa dello stesso agente della riscossione.

Inutile sostenere che, sulla cartella esattoriale, la firma del dirigente non è presente o è stata riportata tramite computer. È, infatti, valido il pignoramento del conto o dello stipendio fatto da Equitalia, anche se privo della sottoscrizione del dipendente che lo ha redatto, purché rechi l’indicazione a stampa dello stesso agente della riscossione, sì da essere inequivocabilmente riferibile a quest’ultimo, quale titolare del potere di procedere ad espropriazione forzata per conto dell’ente impositore.

Lo ha precisato la Cassazione in una sentenza di ieri [1].

 

È ormai costante l’orientamento interpretativo dei giudici secondo cui, in tema di riscossione delle imposte dirette, non solo per l’avvio in mora, ma anche per la cartella di pagamento, la mancanza della sottoscrizione da parte del funzionario competente non comporta la nullità dell’atto. La cartella, infatti, non richiede né l’apposizione del sigillo o del timbro o di una sottoscrizione leggibile. Al contrario, per la sua validità è necessario solo che essa sia inequivocabilmente riferibile all’organo amministrativo titolare del potere di emetterlo. Detto in parole povere, è semplicemente richiesta l’indicazione a stampa dello stesso agente della riscossione (nome e cognome), in modo che il soggetto possa essere identificabile quale titolare del potere di procedere ad espropriazione forzata per conto dell’ente impositore.

note

[1] Cass. sent. n. 24541 del 18.11.2014.

Autore immagine: 123rf com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI