Diritto e Fisco | Articoli

Come disdire abbonamento Rai: furto, rottura, vendita o suggellamento

20 novembre 2014


Come disdire abbonamento Rai: furto, rottura, vendita o suggellamento

> Diritto e Fisco Pubblicato il 20 novembre 2014



Come evitare di pagare il canone: gli adempimenti pratici e il modulo.

Succede spesso di aver disdetto l’abbonamento Rai dopo aver venduto il televisore o dopo averne subito il furto e di vedersi arrivare ancora l’avviso di pagamento.

Per diminuire il rischio di scocciature, è importante disdire in modo corretto, seguendo la procedura.

1) In caso di furto, dovete spedire la denuncia del furto insieme a una lettera di disdetta (spedita con A.R., raccomandata con ricevuta di ritorno) a S.A.T. Sportello abbonamenti TV – Cas. Post. 22 – 10121 Torino.

2) Se invece avete venduto il vostro televisore dovete inviare allo stesso indirizzo una lettera (sempre A.R.) dove indicherete le generalità e l’indirizzo della persona cui avete venduto il televisore.

3) Se invece non volete più possedere un televisore (ad esempio si è rotto e non volete né ripararlo né sostituirlo) oppure volete procedere con il cosiddetto suggellamento (quando cioè non si intende più utilizzare un televisore, senza però disfarsene definitivamente – leggi la nostra “Guida sul suggellamento”) dovete pagare un contributo 5,16 euro con un vaglia postale intestato a “Agenzia delle entrate Ufficio Torino 1 – S.A.T. Sportello abbonamenti TV – Cas. Post. 22 – 10121 Torino”, indicando sulla causale di versamento: “Intendo far suggellare il televisore per il quale il numero del mio abbonamento è…”

Il numero di abbonamento è quello indicato sul bollettino prestampato che si utilizza per pagare il canone.

Questa la procedura se non avete il libretto di abbonamento. Se, invece, lo possedete, dovete sempre pagare 5,16 euro con vaglia postale allo stesso indirizzo segnalato sopra e compilare la cartolina contrassegnata dalla lettera “D”, barrando la casella “Intende far suggellare il televisore”. Poi spedite la cartolina tramite lettera raccomandata con ricevuta di ritorno insieme alla ricevuta del vaglia postale e al libretto di abbonamento. a S.A.T. Sportello abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino”.

Conservate una fotocopia della cartolina (se avete il libretto di abbonamento) o una fotocopia della lettera di disdetta, la parte del vaglia riservata a voi, la ricevuta della raccomandata e la ricevuta di ritorno di quest’ultima.

Per scaricare il fac simile del modulo per la disdetta del Canone Rai clicca qui.

note

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI