Diritto e Fisco | Articoli

Qual è il tribunale più veloce e quello più lento in Italia

27 novembre 2014


Qual è il tribunale più veloce e quello più lento in Italia

> Diritto e Fisco Pubblicato il 27 novembre 2014



Durata dei processi: le cause al nord sono più rapide di quelle al Sud.

Diciamolo subito: il tribunale più virtuoso d’Italia è quello di Aosta. Con un record di solo 114 giorni per un giudizio di primo grado si aggiudica la palma d’oro per velocità nelle cause civili.

Al capo opposto della classifica c’è Lamezia Terme, dove, per ottenere giustizia, é necessario attendere, in media, ben 1.258 giorni. Un divario ingiustificato se si pensa che si tratta di due città dello stesso Paese, le cui aule dovrebbero essere regolate dalle stesse leggi.

Solo in 76 Tribunali d’Italia (su un totale di 139) si rientra nella media di 365 giorni. Negli altri 63, invece, bisogna attendere i cosiddetti tempi biblici. Sopra i 1.000 giorni ci sono Barcellona Pozzo di Gotto (Messina), Foggia e Lamezia Terme (Catanzaro). Il tutto per una durata media complessiva di 403 giorni, non distante dall’obiettivo che il Governo Renzi si è dato, con l’attuale riforma volta ad accelerare la definizione delle cause e smaltire il forte arretrato.

Questi dati sono stati diffusi ieri dal Ministero della Giustizia e, quindi, hanno il carattere dell’ufficialità, per quanto incredibili.

Cosa incide allora sulla diversa velocità dei nostri Tribunali, se non sono le leggi? Le prassi, il carico giudiziale, il numero di toghe, gli ausiliari, la litigiosità dei cittadini? Tutti luoghi comuni. Infatti, chi crede che al nord ci siano più giudici per poter decidere una causa rifletta su questo dato: il rapporto tra magistrati e bacino di popolazione vede al primo posto Caltanissetta (considerata ufficio medio-piccolo) con 1 giudice ogni 4.612 abitanti ad Ivrea (sede grande) dove una toga decide le questioni di 28.671 abitanti. Insomma, i tribunali virtuosi sono anche quelli dove c’è maggiore popolazione e, quindi, potenzialmente, più cause.

Non stupiscono, allora, gli ulteriori dati che svelano dove si concentra il maggior arretrato civile. La percentuale di giacenze superiori a 3 anni sul totale delle pendenze è a Foggia, Lamezia Terme (intorno al 63%) e a Patti e Matera (intorno al 49%. ). Le sedi meno sollecitate sono Lanciano, Trieste e Marsala.

Vuoi sapere com’è la situazione nel tribunale della tua città? Pubblichiamo qui di seguito l’elenco. Ma prima non dimenticare di iscriverti alla nostra newsletter.

Scarica l’allegato: “Tribunali, durata cause

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI