HOME Articoli

Lo sai che? Volantinaggio: il Comune non può vietarlo

Lo sai che? Pubblicato il 1 dicembre 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 1 dicembre 2014

Non c’è bisogno di autorizzazioni amministrative.

L’Amministrazione comunale non ha il potere di emanare un provvedimento con cui impedisca l’attività di volantinaggio e distribuzione di materiale pubblicitario porta a porta. Si tratta, infatti, di attività essenzialmente libere, nei cui confronti la pubblica amministrazione non ha alcun potere regolatorio. Pertanto, l’eventuale provvedimento che dispone tale divieto è illegittimo e il giudice sarà tenuto a disapplicarlo.

A dirlo è una recente sentenza del Tribunale di Cagliari [1].

Il giudice ordinario, qualora posto dinanzi alla necessità di valutare un provvedimento della pubblica amministrazione – anche al fine di dover confermare una sanzione nei confronti del cittadino qualora questi vi si opponga – ha il potere di disapplicare gli atti amministrativi che costituiscono il presupposto della sanzione qualora li ritenga illegittimi.

Ebbene, proprio nel caso di volantinaggio (sui vetri delle auto o porta a porta, e similari), non esistono norme di legge che attribuiscano al Comune di emanare un provvedimento restrittivo di tali attività. Si tratta di una limitazione di un’attività commerciale che, invece, è libera per Costituzione.

In ogni caso, le attività di volantinaggio e distribuzione porta a porta, a prescindere dalla loro eventuale equiparazione, sono attività sostanzialmente libere, ragion per cui nei confronti di esse l’amministrazione non vanta poteri regolatori suscettibili di incidere direttamente nel rapporto tra gli operatori commerciali e i potenziali clienti.

note

[1] Trib. Cagliari, sent. n. 1454/2014.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Pingback: Avevamo ragione noi | ZENZEROB

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI