HOME Articoli

Lo sai che? Nuovo pignoramento sulle auto: obbligo di consegna entro 10 giorni

Lo sai che? Pubblicato il 1 dicembre 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 1 dicembre 2014

Interverrà la polizia, col ritiro della carta di circolazione, se il proprietario del mezzo verrà trovato strada a circolare una volta decorso il termine per la consegna.

Dall’11 dicembre prossimo assisteremo ai nuovi pignoramenti “automatici” sulle automobili di chi non paga i propri debiti. Di questo il nostro portale aveva già dato anticipazione in “Nuova forma di esecuzione sulle automobili: pignoramenti più facili”. In buona sostanza, già solo con una ricerca effettuata dal computer, collegato con il PRA, l’ufficiale giudiziario potrà individuare i veicoli di proprietà del debitore, ponendoli sotto esecuzione forzata, senza che vi sia bisogno della sua materiale presenza sul posto. Insomma, stop alla caccia al tesoro di mezzi che, spesso, venivano conservati nelle rimesse per non renderli facilmente individuabili (quanto alla procedura concreta, leggi: “Nuovo pignoramento di veicoli e rimorchi: come funziona”).

Non è tutto. I nuovi procedimenti esecutivi sui veicoli incideranno anche, in modo significativo, sulla libera circolazione del mezzo. Infatti, entro 10 giorni dalla notifica del pignoramento, il debitore sarà obbligato a consegnare necessariamente il veicolo all’Istituto Vendite Giudiziarie.

Se non lo farà, interverrà la polizia in modalità forzata.

Ad evidenziare questo fondamentale aspetto è stata la stessa Aci con una recente circolare [1].

La recente riforma della giustizia, da poco convertita in legge [2] ha introdotto una nuova forma di pignoramento che va ad aggiungersi a quelle già previste dal codice di procedura civile (pignoramento mobiliare, pignoramento immobiliare e pignoramento presso terzi): il pignoramento di veicoli e rimorchi.

Uno degli aspetti più innovativi della riforma è che mentre, ad oggi, il veicolo sottoposto a pignoramento può continuare a circolare liberamente, con la riforma a pieno regime scatterà la materiale apprensione del mezzo praticamente subito.

Dall’11 dicembre il pignoramento dei veicoli sarà effettuato con la notifica dell’atto al debitore e successiva trascrizione dello stesso nel pubblico registro automobilistico. Contestualmente verrà notificato al titolare del mezzo l’obbligo di consegnarlo all’Istituto vendite giudiziarie territoriale entro 10 giorni.

In caso di mancata consegna tempestiva del veicolo spetterà alla polizia stradale intervenire, acquisendolo con la forza.

All’accertamento della circolazione con il mezzo pignorato da oltre 10 giorni seguirà infatti il ritiro della carta di circolazione e la materiale apprensione del bene per la sua consegna all’istituto vendite giudiziarie.

Mancano ancora le norme che stabiliscano le sanzioni per chi non adempierà all’obbligo di consegna del mezzo.

note

[1] ACI circolare n. 005/0006833/14 del 18.11.2014.

[2] Legge 162 del 10.11.2014.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

24 Commenti

  1. Ma se nessuno fermerà mai il furbetto debitore (che magari starà attento a non infrangere il Codice della Strada)? Il creditore – pur avendo un credito da riscuotere ed avendo speso ulteriori soldi per il pignoramento) non avrà mai soddisfazione, mai tutela…??? E magari si vedrà passare davanti al naso il debitore a bordo della sua macchina (pignorata da lui) il quale, andando a 45 all’ora, gli farà pure una pernacchia..??? Le solite leggi che premiano i debitori furbetti e penalizzano chi magari deve farsi pagare un sacrosanto debito (altro che quello che dicono tutti i perdigiorno qui sopra, è esattamente il contrario…!!!)

    1. Infatti viviamo nella terra dei cachi o repubblica delle banane.
      Obbligo di consegna del veicolo pignorato ma se non lo consegna non gli viene fatto nemmeno un euro di verbale.
      Secondo me se mettessero degli scimpanze’ a fare le leggi e a farle rispettare forse tutto funzionerebbe meglio :-).

  2. La vettura intestata al disabile che risulta la sola nella famiglia e impignorabile, perchè e atta alla sopravvivenza del disabile stesso se non che sia una vettura di alto valore. Per capirci una BMW una ferrari ecc…. ma se rientra nelle utilitarie…………. il giudice non può toccarla. L’unica questione che dice al giudice che quella vettura e di un diversamente-abile?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI