Diritto e Fisco | Articoli

Se Equitalia pignora beni di importo superiore al credito

9 dicembre 2014


Se Equitalia pignora beni di importo superiore al credito

> Diritto e Fisco Pubblicato il 9 dicembre 2014



Esecuzione forzata esattoriale: nel caso di sproporzione è possibile presentare l’istanza di riduzione del pignoramento.

Quando il valore dei beni pignorati da Equitalia è superiore all’importo dei crediti riportati nelle cartelle esattoriali, alle spese per l’esecuzione e agli interessi, il debitore può presentare al giudice dell’esecuzione una istanza (scritta o orale) di riduzione del pignoramento.

L’istanza può essere proposta in qualsiasi fase della procedura esecutiva, finché non si sia proceduto alla vendita dei beni. La riduzione può essere disposta anche d’ufficio, qualora il giudice si accorga di detta sproporzione tra i beni pignorati e il credito fatto valere.

Il giudice, dopo aver sentito il creditore, decide limitando l’espropriazione al mezzo che il creditore stesso sceglie o, in mancanza, a quello che egli ritiene più opportuno.

In caso di accoglimento della richiesta di riduzione:

– se sono state azionate più procedure esecutive per il recupero del medesimo credito, la procedura esclusa (per scelta del creditore o su indicazione dello stesso giudice) si estingue;

– se sono stati pignorati più beni nella medesima procedura esecutiva, quest’ultima si riduce ai soli beni ritenuti sufficienti al soddisfacimento del credito e delle spese.

La riduzione del pignoramento dovrebbe trovare applicazione (nonostante alcune opinioni contrarie) anche nell’esecuzioni esattoriale. Sebbene la legge non contenga norme specifiche a riguardo, si propende per la sua applicabilità.

I giudici ritengono che il debitore possa sempre proporre istanze che inneschino procedimenti incidentali all’interno dell’espropriazione condotta da Equitalia, provocando così l’intervento del giudice [1].

note

[1] Cass. sent. n. 494/1999.

Autore immagine: 123rf com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI