HOME Articoli

Lo sai che? Per il parcheggio in condominio ci vuole la maggioranza qualificata

Lo sai che? Pubblicato il 16 dicembre 2014

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 16 dicembre 2014

Per estendere l’area destinata alle auto necessario il quorum di 50%+1 dei voti e i due terzi dei millesimi.

In un condominio, la delibera che prevede l’allargamento dell’area destinata a parcheggio va approvata con maggioranza qualificata e non con la maggioranza semplice.

In pratica serve un quorum superiore al 50% + 1 dei voti e i due terzi dei millesimi. E ciò vale anche se non sono necessarie nuove opere edilizie.

Infatti, si tratta pur sempre di un “cambio di destinazione”, che rientra nella categoria delle “innovazioni” e, perciò, richiede un numero di voti superiore a quello della maggioranza semplice.

A dirlo è la Cassazione [1] in una sentenza di ieri.

Secondo la giurisprudenza della Suprema Corte, le deliberazioni dell’assemblea di condominio, che decidono sul mutamento di destinazione di una parte comune non danno luogo ad una innovazione vietata dal codice civile [2]: anzi, sono del tutto ammissibili e lecite. Ma costituiscono pure sempre innovazioni. E quindi richiedono che la delibera dell’assembla vengano approvate con la maggioranza qualificata: 50% più uno dei voti e 2/3 del valore dell’edificio. Tale, appunto, è il caso della decisione assembleare che modifica le aree di parcheggio rispetto al regolamento condominiale.

note

[1] Cass. sent. n. n. 26295 del 15.12.2014.

[2] Art. 1120 cod. civ.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI