Diritto e Fisco | Articoli

Infortuni in itinere: tragitto interrotto per accompagnare il figlio a scuola

22 Dicembre 2014
Infortuni in itinere: tragitto interrotto per accompagnare il figlio a scuola

Nuove linee guida dell’INAIL per le deviazioni dal tragitto casa-lavoro.

 

L’infortunio capitato al lavoratore nel tragitto casa-lavoro (cosiddetto infortunio in itinere), interrotto o deviato per accompagnare il proprio figlio a scuola, da oggi in poi potrà essere risarcito con la tutela assicurativa, sempre che venga verificata la necessità dell’utilizzo del mezzo privato.

È quanto precisato dall’Inail in una circolare di qualche giorno fa [1].

Condizioni per il risarcimento

Per prima cosa, in ogni caso, andranno verificate le modalità e le circostanze del caso concreto, quali età del figlio, lunghezza e durata della deviazione, mancanza di alternative. Da tali dati deve risultare necessario il percorso effettuato dal dipendente e il soddisfacimento delle esigenze familiari, la cui violazione è anche penalmente sanzionata.

Le nuove linee guida si applicano ai casi futuri nonché alle fattispecie in istruttoria e a quelle per le quali sono in atto controversie amministrative o giudiziarie o, comunque, non prescritte o decise con sentenza passata in giudicato.

Per quanto riguarda i motivi, secondo la Cassazione è necessario valutare le esigenze familiari addotte dal lavoratore al fine di riconoscere l’indennizzabilità dell’infortunio in itinere.


note

1] Inail, circolare n. 62 del 18.12.2014.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube