HOME Articoli

News Ricerca al catasto online: costi dimezzati. Altrimenti è gratis

News Pubblicato il 23 dicembre 2014

Articolo di




> News Pubblicato il 23 dicembre 2014

Banche dati fiscali: le nuove tariffe a convenzioni.

Al fine di favorire l’accesso online ai servizi ipotecari e catastali a tutti i cittadini, ma anche a professionisti, imprese e pubbliche amministrazioni, da oggi consultare il catasto online costerà molto meno.

L’Agenzia delle Entrate ha appena variato, infatti, i costi per l’accesso alle banche dati tramite convenzioni. Resta ferma la completa gratuità della consultazione diretta (quella cioè senza convenzione) quando si tratta di verificare il solo classamento (la categoria catastale) e la rendita, e sempre che si disponga degli estremi di identificazione catastale (leggi “Come fare le visure catastali gratis da casa”). Per quanto invece riguarda le convenzioni d’accesso alle banche dati ipotecaria e catastale le novità sono le seguenti:

– sono stati eliminati i rimborsi da versare per le spese amministrative (prima ammontanti a 200 euro una tantum) per la stipula delle convenzioni;

– sono stati ridotti da 30 a 15 euro quelli i costi annuali (prima ammontanti a 30 euro) previsti per ogni password resa disponibile all’utente per la consultazione.

Il servizio gratuito

Quando il soggetto che richiede la consultazione è il titolare del diritto di proprietà (anche di una sola quota) o di altri diritti reali di godimento, il servizio di consultazione personale online è gratuito. Esso consente, alle sole persone fisiche registrate a Entratel-Fisconline, l’accesso alla banca dati catastale e ipotecaria, a titolo gratuito e in esenzione da tributi.

La ricerca viene eseguita su tutto il territorio nazionale con esclusione delle province autonome di Trento e Bolzano (e, per le ricerche ipotecarie, anche delle province di Trieste e Gorizia e delle altre zone nelle quali vige il sistema del libro fondiario).

Con tale la ricerca si possono ottenere i seguenti dati:

– visura per immobile attuale e storica,

– visura della mappa per la particella terreni selezionata,

– visura planimetrica,

– ispezione ipotecaria per l’unità immobiliare selezionata e per soggetto,

– l’elenco delle formalità per singolo immobile, ossia trascrizioni, iscrizioni e annotazione, in cui il soggetto compare “a favore” o “contro” a seconda che si tratti di acquisto o vendita.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI