Diritto e Fisco | Articoli

ASDI: che cos’è?

5 Gennaio 2015
ASDI: che cos’è?

Nuovi ammortizzatori sociali con la riforma del lavoro contenuta nel Job Act.

Dal primo maggio prossimo scatterà un nuovo ammortizzatore sociale a favore di chi ha perso il lavoro. Si chiama Asdi, e sostanzialmente si tratta di un assegno di disoccupazione che verrà riconosciuto, in via sperimentale per il 2015.

I beneficiari saranno coloro che, avendo ricevuto nei mesi precedenti l’indennità di disoccupazione detta Naspi (che, a sua volta, ha sostituito la vecchia Aspi) non hanno ugualmente trovato impiego e si trovano in condizioni di particolare necessità (lavoratori appartenenti a famiglie disagiate con componenti minorenni, o vicini al pensionamento senza aver maturato i requisiti).

L’importo dell’Asdi è pari al 75% dell’ultimo assegno Naspi.

La durata massima è di 6 mesi.

I requisiti saranno fissati da un decreto interministeriale (da emanare entro 90 giorni dall’entrata in vigore del decreto legislativo varato il 24 dicembre scorso).

Ricordiamo, in ultimo, che, ai fini dell’ottenimento della Naspi, servono almeno 13 settimane di contributi negli ultimi 4 anni di lavoro e 18 giornate effettive di lavoro negli ultimi 12 mesi.

La Naspi riconosce un importo massimo di 1.300 euro mensili. L’indennità è però ridotta del 3% al mese dal quinto mese di fruizione.


note

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube