Diritto e Fisco | Articoli

Pensioni anticipate: no penalità contributive fino al 31 dicembre 2017

11 Gennaio 2015


Pensioni anticipate: no penalità contributive fino al 31 dicembre 2017

> Diritto e Fisco Pubblicato il 11 Gennaio 2015



La legge di stabilità 2015 [1] cancella le penalità contributive sui pensionamenti anticipati fino al 31.12.2017 per chi ha meno di 62 anni. È questo l’effetto del “comma 113” della legge di fine anno di cui, qui di seguito, riportiamo il testo.

113. Con effetto sui trattamenti pensionistici decorrenti dal 1º gennaio 2015, il secondo periodo del comma 2-quater dell’articolo 6 del decreto-legge 29 dicembre 2011, n. 216, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 febbraio 2012, n. 14, e successive modificazioni, è sostituito dal seguente: «Le disposizioni di cui all’articolo 24, comma 10, terzo e quarto periodo, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, in materia di riduzione percentuale dei trattamenti pensionistici, non trovano applicazione limitatamente ai soggetti che maturano il previsto requisito di anzianità contributiva entro il 31 dicembre 2017.

Per i chiarimenti pratici ti invitiamo a leggere l’articolo: “Pensione anticipata senza più penalizzazioni“.

In pratica, la legge di stabilità 2015 [1] ha introdotto una deroga alle “penalità” nei confronti dei lavoratori che accederanno alla pensione dal 1° gennaio 2015 con meno di 62 anni. Per costoro i limiti della riforma Fornero e del salva Italia non troveranno applicazione se matureranno il previsto requisito di anzianità contributiva entro il 31 dicembre 2017. Inoltre, il Dm 16 dicembre 2014 del ministero del Mef ha preso atto dell’incremento della speranza di vita registrato dall’Istat pari a 4 mesi e dunque tale periodo dovrà essere aggiunto ai requisiti attualmente vigenti. Quindi, l’accesso al pensionamento anticipato, nel triennio 2016/2018, sarà subordinato al raggiungimento di 41 anni 10 mesi di contributi per le lavoratrici e di 42 anni 10 mesi per i lavoratori.


note

[1] L. n. 190 del 23.12.2014 in Gazz. Uff. del 29.12.2014.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

9 Commenti

  1. ma allora perche’ favoriscono i prepensionamenti e decurtnao le pensioni -opzione donna_??? portarle fino al 2017 per chi ha i 35 anni e 57 di eta????

  2. sono d’accordo con liliana grandelis e in più dico :l’aspettativa di vita è sopratutto x i nostri politici che non fanno una m….andassero in una catena di montaggio, in un reparto ospedaliero in fabbrica e poi rivedrebbero la loro idea di aspettativa di vita. Inoltre noi donne oltre a lavorare abbiamo un surplus di lavoro che riguarda tirare su dei figli ,lavorare in casa e tutto ciò che ne consegue. 35 anni sarebbero più che sufficenti

  3. Sono in pensione dal 1 settembre 2014 con 41 anni e dieci mesi di contributi e 60 anni e sei mesi . Finora non mi hanno applicato la penalizzazione sull’assegno e , leggendo questa precisazione , suppongo che non mi sarà applicata più . E’ così o subirò penalizzazione ??

  4. A seguito vs.articolo vorrei sapere :sono nato il26marzo1954 al 2012 ho raggiunto 36 anni di contributi più 8mesi compreso disoccupazione posso andare in pensione?

  5. non ho capito gran che sulla non penalizzazione per pensioni anticipate-Io al luglio 2015 compirò 59 anni ho 38 anni di servizio al 17/03/2015-potrò andare in pensione anticipata senza penalizzazioni quando?

  6. ok niente penalizzazioni dal 01/01/2015 al 31/12/2017 ma anche per chi come me
    raggiunge i 42 anni e 6 mesi includendo dei mesi di maggiorazione figurativa
    per invalidita’ al 100% ??

  7. Ho 58 anni e sono Dirigente Medico I° Livello presso un ASP della Sicilia.Nel Luglio di quest’anno compiro’ 38 anni di servizio ( 28 effettivi e 10 riscattati ).Fino al 31/12/2011 rientravo nel sistema retributivo perche’ avevo 18 anni di servizio al 31/12/1995.Quando potro’ andare in pensione anticipata senza penalizzazioni?
    Qualcuno dei colleghi,nella mia stessa situazione, si sta facendo fare i conteggi per potere andare in pensione entro il 31/12/15 con il sistema misto.E’ POSSIBILE TUTTO CIO’

  8. Ho 60 anni e sono dipendente delle Poste, a dicembre2015 faccio 38 anni e 6 mesi di servizio; posso andare in pensione senza penalizzazione?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI