Tech | News

Samsung vuole acquistare BlackBerry ma l’azienda canadese nega il tutto

15 Gennaio 2015 | Autore:


> Tech Pubblicato il 15 Gennaio 2015



Il colosso coreano avrebbe messo sul piatto ben 7,5 miliardi di dollari ma BlackBerry ha negato che ci sia qualsiasi trattativa in corso.

Era stato lo stesso John Chen, CEO di BlackBerry, a rivelare in passato durante un’intervista che l’azienda canadese era aperta a possibili acquisizioni nel caso ci fossero state offerte interessanti. Queste parole hanno quindi stimolato una serie di rumors come quello riportato da Reuters di una possibile trattativa da parte di Samsung.

Già in passato erano circolate voci di un possibile acquisto di BlackBerry da parte del colosso coreano, così come quelle relative a un interessamento da parte di Lenovo. L’azienda cinese, però, preferì poi acquistare Motorola da Google e così ora Samsung sarebbe l’unica azienda ad avere le risorse economiche per concludere l’affare.

Secondo Reuters, Samsung avrebbe messo sul piatto ben 7,5 miliardi di dollari, e considerato di acquistare le azioni di BlackBerry a un prezzo compreso tra i 13.35 e i 15.49 dollari, oltre quindi il 38% della loro attuale quotazione in Borsa. L’azienda coreana sarebbe interessata soprattutto ai brevetti di BlackBerry, il cui portfolio ne raccoglie oltre 44 mila.

Questi rumors nella giornata di ieri hanno fatto schizzare le azioni di BlackBerry che hanno chiuso la giornata di contrattazioni guadagnando oltre il 22%. Nel frattempo un portavoce di BlackBerry ha smentito che ci siano trattative in corso tra le due aziende ma, come spesso accade, dietro i rumors c’è sempre un fondo di verità.

note

Fonte immagine: blackberry com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI