Questo sito contribuisce alla audience di
Cronaca | News

Covid: nuove regole dell’Oms per i positivi asintomatici

13 Gennaio 2023 | Autore:
Covid: nuove regole dell’Oms per i positivi asintomatici

Adesso anche per l’Oms chi è risultato positivo, ma è senza sintomi, potrà uscire dall’isolamento dopo cinque giorni senza dover fare il tampone.

Continuano a cambiare le regole vigenti per limitare il Coronavirus. Se quelle disposte dal Ministero della Sanità sono state recentemente cambiate dal Ministro Orazio Schillaci, ora anche l’Organizzazione mondiale della sanità annuncia novità.

Sono stati ridotti i giorni di isolamento per i positivi a Covid: per i contagiati senza sintomi, in particolare, l’Oms – così come già disposto in Italia – suggerisce ora 5 giorni di isolamento invece di 10. Per gli asintomatici, dopo 5 giorni l’isolamento può finire anche senza tampone di uscita. Può invece terminare anche prima in presenza di un test antigenico negativo. E’ quanto indicato dall’agenzia ginevrina in un update sulle linee guida relative a mascherine, isolamento e terapie contro Sars-CoV-2.

Per quanto riguarda i positivi con sintomi, «senza test – si legge nell’aggiornamento – le nuove linee guida suggeriscono 10 giorni di isolamento dalla data di insorgenza dei sintomi, mentre in precedenza l’Oms consigliava 10 giorni di isolamento dall’insorgenza dei sintomi più almeno altri 3 giorni dalla fine dei sintomi». Anche in questo caso l’isolamento può terminare in anticipo in presenza di un tampone antigenico negativo.

«L’isolamento delle persone con Covid è un elemento importante per impedire che altri vengano infettati», sottolinea l’Oms, ricordando che l’isolamento può avvenire «a casa o in una struttura dedicata, come un ospedale o una clinica». Le evidenze prese in considerazione dal gruppo di esperti incaricato di redigere le indicazioni, precisa l’agenzia Onu per la salute, mostrano che «le persone senza sintomi hanno molte meno probabilità di trasmettere il virus rispetto a quelle con sintomi. Sebbene con un livello di certezza molto basso, le prove hanno anche mostrato che le persone con sintomi ‘liberate’ al giorno 5 dall’insorgenza delle manifestazioni cliniche rischiavano di infettare il triplo delle persone rispetto a quelle che terminavano l’isolamento al giorno 10».



Sostieni laleggepertutti.it

Non dare per scontata la nostra esistenza. Se puoi accedere gratuitamente a queste informazioni è perché ci sono uomini, non macchine, che lavorano per te ogni giorno. Le recenti crisi hanno tuttavia affossato l’editoria online. Anche noi, con grossi sacrifici, portiamo avanti questo progetto per garantire a tutti un’informazione giuridica indipendente e trasparente. Ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di andare avanti e non chiudere come stanno facendo già numerosi siti. Se ci troverai domani online sarà anche merito tuo.Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube