Questo sito contribuisce alla audience di
Cronaca | News

Proposta una nuova giornata nazionale: ecco per festeggiare cosa

23 Gennaio 2023 | Autore:
Proposta una nuova giornata nazionale: ecco per festeggiare cosa

Il M5S ha presentato una proposta di legge per istituire la Giornata del divertimento in sicurezza, da celebrarsi ogni 8 dicembre.

Sono trascorsi quasi cinque anni da quando, durante un concerto, sono morte sei persone a causa del caos distruttovi scaturito dallo spruzzo di uno spray urticante e dai non rispettati standard di sicurezza. Per questo motivo è stata avanzata una proposta di legge per istituire la Giornata del divertimento in sicurezza, da celebrarsi ogni 8 dicembre in ricordo della tragedia di Corinaldo. A presentarla è il senatore M5S Marco Croatti. «Nella giornata di lunedì ho presentato e depositato in Senato la proposta di legge per il Divertimento in Sicurezza, nata dal progetto dell’associazione Co.Ge.U, comitato genitori unitario, costituito dopo la tragedia di Corinaldo. Nel 2023 saranno cinque anni dalla tragedia avvenuta presso il locale Lanterna Azzurra in cui morirono 6 persone, 5 adolescenti e una giovane mamma, a causa della calca generata dallo spruzzo di uno spray al peperoncino prima di un concerto di Sfera Ebbasta; attraverso questa proposta di legge si chiede l’istituzione della Giornata Nazionale del Divertimento in Sicurezza ogni 8 dicembre, giorno dell’anniversario della tragedia di Corinaldo», spiega.

«Tra la tragedia del 2018 e l’attuale proposta di legge ci sono stati 5 anni di lavoro e progetti grazie all’impegno dell’associazione Co.Ge.U, il comitato spontaneo fondato da genitori e ragazzi con l’obiettivo di ricordare ma anche sensibilizzare sul tema del divertimento in sicurezza. Insieme alle istituzioni – continua l’autore della proposta – è stato scritto un codice etico dedicato ai locali da ballo e agli organizzatori di eventi, tradotto poi nel manifesto del divertimento responsabile e in sicurezza, che introduce perla prima volta una innovativa duplice responsabilità: da una parte i locali e il loro rispetto delle norme, dall’altro i partecipanti che devono conoscere le conseguenze di propri comportamenti scorretti ma anche come reagire ad eventuali situazioni di pericolo».

Tra i traguardi di questa attività di sensibilizzazione c’è stata «l’introduzione da parte della Regione Marche, nel 2021, della legge Regionale per il Divertimento in Sicurezza e ora l’obiettivo è introdurre una legge nazionale grazie al testo che ho depositato in Senato. Un grande ringraziamento ai ragazzi e ai genitori di Co.Ge.U e al presidente Luigina Bucci per il loro instancabile impegno. Grazie anche a chi, a vario titolo, ha contribuito e sostenuto questo progetto per il divertimento in sicurezza: il senatore Guido Castelli, autore della legge regionale Marche, il senatore Alberto Balboni, presidente commissione affari costituzionali, Gabriele Sada, Ceo di Scuola Zoo, Maurizio Pasca, presidente nazionale Silb/Fipe, Massimo Bonelli, produttore e consulente musicale. L’auspicio è ora che l’iter parlamentare sia rapido e che questa proposta di legge sia approvata quanto prima», conclude.



Sostieni laleggepertutti.it

Non dare per scontata la nostra esistenza. Se puoi accedere gratuitamente a queste informazioni è perché ci sono uomini, non macchine, che lavorano per te ogni giorno. Le recenti crisi hanno tuttavia affossato l’editoria online. Anche noi, con grossi sacrifici, portiamo avanti questo progetto per garantire a tutti un’informazione giuridica indipendente e trasparente. Ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di andare avanti e non chiudere come stanno facendo già numerosi siti. Se ci troverai domani online sarà anche merito tuo.Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube