Business | Articoli

Nuova Sabatini: Tempi più veloci e semplificazione

10 Marzo 2016
Nuova Sabatini: Tempi più veloci e semplificazione

Il MISE annuncia tempi più brevi e una maggiore dotazione finanziaria per la richiesta delle agevolazioni, si preannuncia una semplificazione da maggio.

Solo qualche giorno fa avevamo pubblicato la guida alle agevolazioni previste per la Nuova Sabatini, preannunciando come ancora i fondi fossero disponibili.
La misura ha avuto successo e il Ministero dello Sviluppo Economico ha annunciato che il sistema che permette la richiesta di prestiti specificatamente dedicati all’acquisto di materiali e attrezzature, sarà ulteriormente incrementata nel corso di quest’anno.

Cosa Cambia nella Nuova Sabatini

La Nuova Sabatini sarà migliorata nei tempi e nelle procedure, ma anche la durata della misura sarà incrementata.

Le modifiche che sono state introdotte con il Decreto interministeriale del Ministero dello Sviluppo economico e del Ministero per l’Economia sono state oggi spiegate dal Ministro Guidi. Esse consistono nell’allargamento della platea di garanti cui possono fare riferimento le banche nell’erogazione del prestito agevolato.
Sino ad oggi la funzione di garanzia era stata esclusiva della Cassa Depositi e Prestiti, che peraltro da poco con il report di febbraio aveva fatto sapere che ancora i fondi a disposizione erano abbastanza ingenti.
Alla fine di febbraio difatti, in 23 mesi totali di operatività, il programma di assistenza aveva permesso a 10.791 PMI, di presentare domanda per una prenotazione totale 2,88 miliardi di euro di finanziamenti CDP e per conseguenza di circa 220milioni di contributi da parte del Ministero dello Sviluppo.
L’introduzione di nuovi garanti incrementerà ulteriormente la possibilità di accesso al programma, offrendo alle PMI ulteriori occasioni per innovare prodotti e processi a costi molto agevolati.

Nuova Sabatini, tempi ridotti per la concessione del finanziamento

Il decreto riduce anche i tempi dell’iter di concessione dei contributi, che come abbiamo visto nel nostro articolo pubblicato qualche giorno fa, sono molto lunghi. Saranno introdotti dunque meccanismi di semplificazione delle procedure e della documentazione.
Secondo quanto preannunciato dal ministero le procedure saranno rinnovate a far data dal 2 maggio prossimo. Il MISE tuttavia rimanda ad una successiva circolare la definizione precisa dei tempi di operatività del decreto.

Non ci resta che promettervi che vi terremo come sempre aggiornati.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube