Questo sito contribuisce alla audience di
Politica | Articoli

Che cosa è la Farnesina?

13 Marzo 2023 | Autore:
Che cosa è la Farnesina?

Perché viene chiamato così il ministero degli Esteri? Quali sono le sue funzioni? Come interviene in caso di emergenza per tutelare gli italiani nel mondo?

Spesso alcune istituzioni vengono citate non per la loro natura ma per il luogo che le ospita. Per fare qualche esempio, ci si riferisce al Quirinale per parlare della Presidenza della Repubblica, a Palazzo Madama per il Senato, a Montecitorio per la Camera dei deputati, a Palazzo Chigi per la Presidenza del Consiglio dei ministri, al Viminale per il ministero dell’Interno. Invece, cos’è la Farnesina?

La Farnesina è il palazzo romano che ospita il ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale. Un edificio che deve il suo nome agli antichi e preesistenti possedimenti della famiglia Farnese nell’area in cui sorge.

Dire comunemente «Farnesina», dunque, è come dire «ministero degli Esteri» per riferirsi al dicastero a cui sono attribuiti i compiti che spettano allo Stato in materia di rapporti politici, economici, sociali e culturali con l’estero. La Farnesina deve anche garantire la coerenza delle attività internazionali ed europee delle singole amministrazioni con gli obiettivi di politica internazionale.

Che cosa fa la Farnesina?

Attraverso le ambasciate, i consolati e gli altri uffici di rappresentanza presenti in tutto il mondo, la Farnesina, cioè il ministero degli Esteri, opera nei seguenti settori:

  • rapporti internazionali, potenziando le relazioni con le economie emergenti, rafforzando il contributo italiano alla sicurezza internazionale e contribuendo alla sicurezza energetica in Italia;
  • rappresentanza della posizione italiana nel processo di integrazione europea, nell’attuazione della politica estera e di sicurezza comune europea e nelle relazioni politiche ed economiche estere dell’Unione;
  • sostegno alle imprese dal punto di vista economico-commerciale, promozione del Made in Italy e supporto delle imprese italiane all’estero;
  • promozione e internazionalizzazione del sistema della ricerca scientifica italiano e dell’innovazione;
  • promozione della cultura e della lingua italiana all’estero;
  • tutela degli italiani all’estero;
  • rilascio e gestione dei visti d’ingresso in Italia;
  • cooperazione allo sviluppo per garantire il rispetto della dignità umana e assicurare la crescita economica di tutti i popoli;
  • comunicazione e informazione nei confronti delle istituzioni, dei media e dei cittadini.

L’intervento della Farnesina in situazioni di emergenza

Una delle attività di maggiore rilievo svolte dalla Farnesina riguarda le emergenze che si possono creare in un Paese in cui si trovano dei nostri connazionali per motivi di lavoro, di turismo o di studio. Si pensi ad un terremoto o ad un’altra calamità naturale, ad una rivolta interna, ad un attentato terroristico, ecc.

Il ministero degli Esteri si attiva per tutelare gli italiani coinvolti in questo tipo di situazioni attraverso l’Unità di Crisi.

Si tratta di una struttura che opera alle dirette dipendenze del Segretario Generale della Farnesina per rispondere a questo insieme di esigenze 24 ore al giorno e sette giorni su sette.

L’Unità di Crisi della Farnesina offre principalmente due servizi:

  • il portale it, dove i cittadini possono trovare tutte le informazioni su possibili condizioni critiche in tutti i Paesi del mondo dal punto di vista della sicurezza, della sanità, del clima o della situazione politica interna;
  • il portale it, che permette a chi viaggia di segnalare il proprio itinerario e i propri riferimenti. In caso di emergenza, l’Unità di Crisi potrà attivare i contatti registrati sul portale, rendendo più rapido, mirato ed efficace il coordinamento con chi si trova nelle zone interessate, e pianificare opportunamente eventuali interventi.

Tutti i dati vengono cancellati automaticamente due giorni dopo il rientro, e vengono utilizzati esclusivamente in caso d’emergenza per facilitare un intervento da parte dell’Unità di Crisi.

Esiste, inoltre, un’app gratuita dell’Unità di Crisi della Farnesina per smartphone e tablet che integra i due servizi sopra citati.

L’app si avvale di avanzate risorse di mappatura globale ed offre agli utenti in viaggio all’estero la possibilità di geolocalizzarsi, per ricevere:

  • notifiche durante i transiti nelle aree più a rischio;
  • aggiornamenti in tempo reale su situazioni di pericolo.

A sua volta, il viaggiatore può confermare la propria incolumità a seguito di eventi critici ovunque si verifichino.


note

Autore immagine: ministero degli Esteri (esteri.it).


Sostieni laleggepertutti.it

Non dare per scontata la nostra esistenza. Se puoi accedere gratuitamente a queste informazioni è perché ci sono uomini, non macchine, che lavorano per te ogni giorno. Le recenti crisi hanno tuttavia affossato l’editoria online. Anche noi, con grossi sacrifici, portiamo avanti questo progetto per garantire a tutti un’informazione giuridica indipendente e trasparente. Ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di andare avanti e non chiudere come stanno facendo già numerosi siti. Se ci troverai domani online sarà anche merito tuo.Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube