Business | Articoli

Imprese di costruzioni: conservare sempre i contratti preliminari

27 Marzo 2013 | Autore:
Imprese di costruzioni: conservare sempre i contratti preliminari

È reato fiscale l’omessa conservazione di documenti quali i contratti preliminari di vendita per le imprese di costruzione e gli agenti immobiliari

 

La normativa fiscale [1] prevede che vanno conservate le scritture contabili obbligatorie anche ai sensi di altre leggi tributarie, del codice civile o di leggi speciali. II rinvio operato al codice civile è stato più volte interpretato dalla Corte di Cassazione [2] come un obbligo di conservazione di tutte le scritture che siano richieste dalla natura e dalle dimensioni dell’impresa.

Nel caso delle società di costruzioni e agenzie immobiliari, tra i documenti vi rientrerebbero, quindi, anche i contratti preliminari poiché inerenti all’attività d’impresa e aventi natura contabile (servono a provare tra l’altro il pagamento di acconti o caparre, costituendo in alcuni casi una ricevuta di pagamento, certamente rilevante ai fini fiscali).

Da ciò deriva che l’occultamento di tali scritture costituisce un reato fiscale e i rappresentati delle aziende potrebbero essere passibili di procedimento per il reato di occultamento e distruzione di documenti contabili, quando agli organi verificatori risulti impossibile ricostruire il volume di affari sulla base delle informazioni in loro possesso.

Dopo l’intervento della Corte di Cassazione, anche gli Uffici dell’Agenzia delle Entrate sono in linea con il nuovo orientamento. Con una nota interna [3], la Direzione centrale Affari legali dell’Agenzia delle Entrate, richiamando i principi della Cassazione, ha invitato gli Uffici periferici a valutare il comportamento delle società, agenzie immobiliari e imprese di costruzione che omettono di esibire i contratti preliminari.


note

[1] Art. 22 D.P.R. 600/1973.

[2] Cassazione penale, sentenza 17 gennaio 2012, n. 1377; Cassazione penale, sentenza 21 settembre 2012, n. 36624.

[3] Direttiva del 12 febbraio 2013.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube