Business | Articoli

Scudo fiscale: l’adesione copre anche l’azienda

22 Marzo 2016
Scudo fiscale: l’adesione copre anche l’azienda

Oltre che per la persona fisica, l’adesione allo scudo fiscale si estende alla sua impresa qualora egli sia da considerarsi il “dominus”.

Lo scudo fiscale genera degli effetti premiali che si potranno estendere sotto il profilo tributario, anche all’azienda della quale il soggetto è “dominus” ovvero colui il quale ne esercita di fatto la proprietà. Lo ha stabilito la Ctr Lombardia [1].Vediamo il caso di specie.

Scudo fiscale: il caso. 

Con la sentenza in esame la Ctr della Lombardia ha affrontato il caso di una società che avrebbe dedotto fatture false. Tale comportamento ha determinato dunque il conseguente recupero di imposte dirette e Iva.

Il contribuente, nel contestare la richiesta di recupero opponeva che il dominus dell’azienda aveva di fatto scudato la sua posizione tributaria, dunque non era possibile per le Entrate addurre ulteriori richieste in capo non solo alla persona fisica del soggetto quanto anche in capo alla persona giuridica da egli gestita e posseduta.

Cos’è lo scudo fiscale?

Lo scudo fiscale – cosiddetto scudo-ter – è stato disciplinato dal Dl 78/2009 [2] e concedeva ai contribuenti, una sanatoria opponibile al Fisco con riferimento agli importi rimpatriati o regolarizzati.

Il Dl stabiliva la possibilità di adesione attraverso il rimpatrio del denaro e delle altre attività estere o la regolarizzazione di beni mantenuti all’estero. Il rimpatrio doveva avvenire per mezzo del trasferimento, presso un intermediario finanziario o una banca, delle somme o attività finanziarie estere. La regolarizzazione (che invece si poteva effettuare senza rimpatrio), era concessa solo se si trattava di attività situate in Paesi dell’U.E. o SEE (essendo questi stati sottoposti all’obbligo di scambio mutuo di informazioni fiscali).

Lo scudo vale anche per la società

La Ctp di Varese prima e la Ctr Lombardia poi hanno sposato la tesi del contribuente  perché l’estensione degli effetti premiali dello scudo fiscale perfezionato dal dominus era stata già affermato dalla Suprema Corte [3], in particolare con riferimento agli effetti penali.

Con riferimento alla sfera tributaria oggi la Ctr specifica che l’ufficio delle Entrate non ha contestato di fatto lo stato di dominus o che il fatto che il contribuente non avesse beneficiato dello scudo fiscale “per il che gli effetti dello scudo fiscale debbono intendersi riferiti anche alla società limitatamente alle imposte dirette”.

A supporto della decisione della Corte di Cassazione, interviene anche una circolare della stessa Agenzia delle Entrate [4] che chiarisce che la copertura dello scudo non opera solo con riferimento a quei procedimenti che sono riferibili solo ed esclusivamente al contribuente che è stato scudato, ma anche a quelli che allo stesso sono riconducibili in maniera evidente allo stesso.


note

[1] Ctr Lombardia nella sentenza 604/42/2016 (presidente Sacchi, relatore Marseglia)

[2]  Dl 78/2009 articolo 13-bis

[3] Corte di Cassazione, sentenze 44003/201513, 50308/2014 e 28775/2015

[4] Agenzia delle Entrate, circolare 43/E/2009


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube