Business | Articoli

Microcredito: piccole idee grandi progetti

24 Marzo 2016 | Autore:
Microcredito: piccole idee grandi progetti

La guida per richiedere la garanzia a finanziamenti fino a 35mila euro in 7 anni senza garanzia reale. Ammesse spese di beni, servizi, personale, assicurazioni

L’intervento funziona attraverso una garanzia pubblica emessa dal MISE e ha lo scopo di finanziare e sostenere l’avvio e lo sviluppo della microimprenditorialità, anche in un momento in cui la crisi di credito rischierebbe di abbatterla.

Le risorse non erogano dunque finanziamenti ma fanno da garanzia per la loro concessione.

Chi può ottenere la garanzia Microcredito?

I soggetti che possono ottenere la garanzia sono solo le imprese già costituite o i professionisti titolari di partita IVA al momento della richiesta e da non più di 5 anni, operanti nei settori ammissibili in base alle disposizioni operative del fondo stesso.

Non sono ammesse imprese che abbiano più di 5 dipendenti, o 10 se si tratta di società di persone, di SRL semplificate o di cooperative.

Inoltre l’attivo patrimoniale deve essere al massimo di 300mila euro e i ricavi lordi non possono superare 200mila euro. Infine il livello di indebitamento non deve essere al di sopra di 100mila euro.

Niente garanzia per i professionisti “senza cassa” cioè coloro i quali sono iscritti solo alla gestione separata (project manager, consulenti, web designer, freelances in generale). I fondi sono disponibili solo per i professionisti iscritti ad un albo o ad un’associazione professionale iscritta nell’elenco tenuto dal Ministero dello Sviluppo economico ai sensi della L. 4/2013.

 

Cosa viene garantito col Microcredito?

Il fondo non consiste in un vero e proprio finanziamento ma come detto offre garanzia per prestiti concessi in ragione di acquisti di beni e servizi direttamente connessi all’attività svolta. Sono ammissibili anche i canoni di leasing e micro leasing finanziario e il pagamento di costi connessi alle polizze assicurative, al pagamento di dipendenti o soci lavoratori, alla formazione.

 

Quanto viene garantito col Microcredito?

Possono essere garantiti finanziamenti della durata massima di 7 anni non assistiti da garanzie reali e non oltre i 25mila euro per beneficiario. Il limite può essere aumentato di 10mila euro se il finanziamento prevede l’erogazione frazionata. Il finanziamento è rinnovabile al medesimo beneficiario, ma l’importo massimo del debito tra vecchio e nuovo finanziamento non può superare 25mila euro o 35mila qualora ne sussistano le citate caratteristiche.

 

Presentazione della domanda per una garanzia Microcredito

La domanda viene presentata in tre fasi.

Prenotazione: i soggetti richiedono online la garanzia attraverso procedura telematica.

Conferma: La prenotazione viene confermata entro i successivi 5 giorni lavorativi, termine entro il quale il soggetto beneficiario deve trovare un intermediario in grado di offrire il finanziamento.

Domanda: La domanda deve essere quindi entro sessanta giorni presentata da parte del soggetto abilitato ad operare con il fondo, dunque l’intermediario finanziario.

É bene specificare che la prenotazione da parte del singolo non è condizione necessaria ad ottenere la garanzia, la prenotazione difatti è solo ai fini di tutelare quella quota a favore del potenziale beneficiario. Le banche anche in assenza di prenotazione possono effettuare la richiesta di garanzia per conto del cliente.

 

 

01 | Prenotare la garanzia;

02 | Cercare entro i 5 giorni successivi una banca che possa offrire il finanziamento;

03 | Mandare la richiesta di erogazione (ad opera della banca).


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA