Business | Articoli

Lavoro Agile: imprese più produttive lavoratori più felici

26 Marzo 2016
Lavoro Agile: imprese più produttive lavoratori più felici

Presto anche in Italia sarà possibile lavorare indipendentemente dal posto in cui si svolge l’attività, le aziende hanno risparmi e incrementi di produttività.

Si chiama lavoro “Agile” e consiste in una prestazione di lavoro subordinato ma eseguita in parte all’interno dei locali aziendali e in parte dove si preferisce, all’esterno di tali locali, entro i soli limiti di durata massima dell’orario di lavoro giornaliero esattamente per come previsto dalla contrattazione collettiva e dalla legge.

Cos’è il lavoro agile

Questa modalità di lavoro, denominata “lavoro agile” è da tempo diffusa nelle realtà più innovative degli Stati Uniti, dove è ormai la norma per i manager, ad esempio, non avere la propria postazione di lavoro, ma semplicemente recarsi in un ufficio che prevede un grande open space e appoggiarsi in una postazione il più delle volte differente per svolgere le proprie mansioni, ma solo se e quando lo si ritiene utile.

Oggi anche nel nostro Paese si offre la possibilità di definire una maggiore flessibilità degli spazi di lavoro, fermo restante la tutela del lavoratore e ovviamente il raggiungimento degli obiettivi aziendali.

Lavoro agile: più autonomia, risultati migliori

Più autonomia, insomma, in favore di una maggiore responsabilizzazione sui risultati.

Per strano che possa sembrare a chi pensa che l’Italia sia particolarmente legata alla tradizione in ambito lavorativo, anche nel nostro Paese l’usanza si sta diffondendo. E i risultati si vedono, pare. Il Politecnico di Milano ha studiato che i dipendenti coinvolti in progetti di “lavoro agile” hanno risparmiato in media per gli spostamenti ben 176 ore annue che sono state destinate ai propri interessi. Questo ha naturalmente aumentato il loro benessere e di conseguenza l’attaccamento e la performance offerta per l’azienda. Le aziende collegate hanno beneficiato di questa scelta: un incremento di produttività del 20% accompagnato ad un risparmio nei costi di gestione (per la riduzione degli spazi offerti) del 30%.

Il lavoro agile: il disegno di legge del DL 2233

Il DL 2233 in discussione al Senato, che stabilisce le modalità operative degli accordi che potranno portare alla regolamentazione del “lavoro agile” prevede che il lavoratore e il datore si accordino su:

  • modalità di esecuzione della prestazione svolta al di fuori dei locali aziendali;
  • modalità di esercizio del potere direttivo;
  • strumenti di esecuzione della prestazione lavorativa;
  • tempi di riposo;
  • condotte che possono dare luogo a sanzioni.

Se da una parte c’è il rischio che nel rapporto uno a uno con il datore di lavoro il lavoratore possa essere soccombente, dunque la tutela sindacale sarebbe da considerare in maniera espressa all’interno del processo, c’è anche da sottolineare che alcuni punti cardine però tutelano già ora il lavoratore, è infatti previsto che :

  • il lavoratore che presta l’attività in modalità di lavoro agile non possa avere trattamento economico e normativo inferiore a quello applicato in azienda per lavoratori con le medesime mansioni
  • gli incentivi di carattere fiscale e contributivo riconosciuti per gli incrementi di produttività siano applicati anche quando l’attività lavorativa sia prestata in modalità di lavoro agile
  • il datore di lavoro debba garantire al lavoratore il rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube