Diritto e Fisco | Articoli

Cartelle esattoriali “inesistenti” se non notificate con l’ufficiale giudiziario

14 Ottobre 2011
Cartelle esattoriali “inesistenti” se non notificate con l’ufficiale giudiziario

Notifiche di cartelle esattoriali: Equitalia non può procedere a mezzo posta, con la classica “busta bianca”, ma deve valersi degli ufficiali giudiziari.

Come abbiamo già chiarito in questo articolo, le cartelle esattoriali, dicono i giudici tributari, devono essere notificate a mezzo dell’ufficiale giudiziario. La semplice notifica con raccomandata a.r., così come sino ad oggi è sempre stato, rende “inesistente” la pretesa dell’ente di riscossione dei tributi.

Da ultimo, la Commissione Tributaria Regionale di Milano [1] ha sostenuto che “laddove la legge [2] parla di NOTIFICAZIONE di un atto, anche a mezzo posta, la legge stessa intende riferirsi ad una trasmissione dell’atto effettuata non direttamente, MA TRAMITE L’INTERMEDIAZIONE DI UN SOGGETTO ALL’UOPO SPECIFICAMENTE ABILITATO, che assume valore essenziale ai fini del riscontro o meno della fattispecie notificatoria, comportante l’essenzialità della relata di notificazione … Per contro, quando la legge abbia consentito che la trasmissione per posta avvenga senza il tramite di un soggetto abilitato, ha specificamente parlato di invio per posta dell’atto, direttamente fatto dall’autore dello stesso al suo destinatario, nel qual caso non vi è luogo a relata di notifica [3]“.


note

[1] Comm. Trib. Reg. Milano, sent. n. 141 del 17/12/2009.

[2] Riferendosi esplicitamente all’art. 26 del DPR n. 602/73.

[3] Come espressamente previsto dall’art. 16, comma 3 del D.lgs. n. 546/92 e dall’art. 14, parte prima, della legge n. 890/1982.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube