Diritto e Fisco | Articoli

Arriva la pillola di Superman

19 gennaio 2015


Arriva la pillola di Superman

> Diritto e Fisco Pubblicato il 19 gennaio 2015



Droghe, ecstasy e nuove anfetamine: oggi si muore così.

  La chiamano Pillola di Superman: si tratta di una nuova droga dall’effetto 10 volte superiore alla già nota anfetamina. Ma anche il veleno è molto più potente ed è in grado di uccidere chi la assume con maggiore facilità.   La nuova droga sta spopolando in Gran Bretagna, spazzando letteralmente fuori dal mercato la vecchia ecstasy. La pastiglia ha la forma della “S” del supereroe della DC Comics (proprio per via del suo nome) ed ha un rilascio graduale e non immediato come i suoi predecessori: uno scoppio ritardato di 2 ore, che spinge i meno esperti a rincarare la dose, con risultati devastanti sulla salute.   Solo a Natale, a est di Londra (Ipswich) e nel nord di Birmingham (Telford) le autorità hanno sequestrato ben 400 pillole Dietro la pillola di Superman c’è la PMA (phenoxymethylanfetamina), una sostanza creata intorno al 1950 in USA per sollevare il tono dell’umore, ma presto bandita dalle autorità.   L’uscita sul mercato di questa nuova droga è stata accompagnata dalla consueta campagna pro-legalizzazione. In particolare, il consueto cavallo di battaglia di chi vorrebbe una regolamentazione degli stupefacenti mette in luce come, ogni volta che, nella storia dell’umanità, si è tentato di bandire la commercializzazione di un prodotto (vedi alcol, oppio, ecc.), le conseguenze per la salute dell’uomo sono state ancora più disastrose per via dell’abuso da parte dei consumatori (il gusto del “proibito” spinge gli acquisti) e della indiretta incentivazione ai mercati clandestini e non controllati. L’organizzazione inglese Transform, ad esempio, propone farmacie che vendano ecstasy e eroina a utenti registrati. O laboratori dove analizzare la droga senza rischiare niente: i consumatori sanno cosa usano e lo Stato controlla.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI