Diritto e Fisco | Articoli

Davanti a quale giudice si contesta l’ipoteca di Equitalia sul fondo patrimoniale

19 Gennaio 2015
Davanti a quale giudice si contesta l’ipoteca di Equitalia sul fondo patrimoniale

Giurisdizione e competenza: spetta alla Commissione Tributaria la decisione a condizione che si tratti di debiti erariali.

Se devi contestare l’ipoteca iscritta da Equitalia sulla tua casa o su qualsiasi altro immobile devi adire il giudice tributario, ossia la Commissione Tributaria Provinciale competente per territorio: ciò, però, a condizione che i crediti garantiti siano riferibili a debiti tributari in sede di riscossione delle imposte. A chiarire questo aspetto è stata la Cassazione a Sezioni Unite con una sentenza di questi giorni [1].

L’esempio tipico è quello che, in questo periodo, si ripete diverse volte. A seguito del mancato pagamento di imposte sui redditi, Equitalia iscrive coattivamente un’ipoteca sull’immobile del contribuente (a condizione che non si tratti della prima e unica casa). Se questi intende contestare l’operato dell’Agente della riscossione, perché l’immobile è inserito nel fondo patrimoniale, deve farlo dinanzi alla Commissione Tributaria (CTP).

È dunque sbagliata la tesi che, in processo, sostiene puntualmente Equitalia: tesi secondo cui vi sarebbe un difetto di giurisdizione del giudice tributario per il caso in esame, ritenendo che la questione circa la pignorabilità o meno di beni riconducibili a fondo patrimoniale rientri invece tra i compiti del giudice ordinario.

Anche se gli obiettivi del fondo patrimoniale – si legge in sentenza – consistono nel vincolare alcuni beni al soddisfacimento delle esigenze familiari, e nonostante l’azione revocatoria, esperibile dai creditori nel caso di costituzione fraudolenta del fondo fraudolenta spetti al giudice ordinario, le contestazioni circa l’illegittimità dell’ipoteca stessa vanno invece proposte in Commissione Tributaria.

I costanti orientamenti interpretativi della Cassazione riconfermano che l’inserimento dell’iscrizione ipotecaria sugli immobili rientra nell’elenco degli atti impugnabili dinnanzi al giudice tributario: ciò comporta la competenza di quest’ultimo per ogni controversia in cui l’oggetto esclusivo sia la presunta illegittimità dell’iscrizione di ipoteca riferibile a crediti di natura tributaria, riscontrati in sede di riscossione delle imposte.


note

[1] Cass. S.U. sent. n. 641/15 del 16.01.2015.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube