Business | Articoli

Detrazioni spese per la mensa scolastica: ecco come fare

2 Aprile 2016 | Autore:
Detrazioni spese per la mensa scolastica: ecco come fare

Il parere dei nostri esperti sulla detraibilità delle spese di mensa scolastica, meno vantaggiosa di quanto non sembri. Tutti i dettagli su documentazione e calcolo.

Da quest’anno in dichiarazione dei redditi i contribuenti potranno inserire le spese sostenute per la mensa scolastica dei figli. Si potrà infatti usufruire di una detrazione del 19% per le spese della mensa scolastica per i frequentanti le scuole elementari, medie e superiori (leggi anche Mensa scolastica costo detraibile).

Mensa scolastica e altri costi detraibili

Fin’ora le uniche detrazioni ammesse riguardavano le spese per asili nido, scuola secondaria, tasse universitarie, corsi di specializzazione e perfezionamento effettuati presso istituti o Università, Master, Dottorati di ricerca, test di ammissione alle Università e canoni di locazione per gli studenti fuori sede, nonché le erogazioni liberali finalizzate all’innovazione tecnologica, all’edilizia scolastica e all’ampliamento dell’offerta formativa. Dal 2016 invece i contribuenti potranno inserire anche le spese sostenute per la mensa scolastica. Restano escluse le spese sostenute per l’acquisto di testi scolastici, strumenti musicali e materiale di cancelleria nelle scuole medie e superiori.

Documentazione necessaria per la detrazione mensa

La documentazione necessaria a dimostrare il pagamento della retta è l’attestazione rilasciata dalla scuola relativa ai pagamenti del 2015 o in alternativa copia delle ricevute di pagamento tramite conto corrente, bonifico bancario/ postale o MAV relative al servizio mensa.

Come calcolare la detrazione dei costi mensa

Per calcolare la detrazione si considerano tutte le rate della mensa pagate in data 2015 al di la della loro effettiva scadenza, quindi se nel 2015 il contribuente ha effettuato anche pagamenti di rate scadute nel 2014 potrà portarle in detrazione. Il tetto di spesa massimo per la retta della mensa è di Euro 400,00 per ciascun figlio, pertanto la detrazione massima per ciascun figlio è di Euro 76,00 (il 19% di 400,00 Euro).

Per contribuenti che vorranno portare in detrazioni tali spese si utilizzerà il codice 12, il codice che identifica per l’appunto le spese relative alla mensa scolastica, nel modello 730/2016 nei righi da E8 a E12 e nel modello Unico nei righi da RP8 a RP14.

Mensa: un servizio obbligatorio

Purtroppo il servizio mensa, reputato un servizio a richiesta, è per tutti gli alunni che frequentano scuole a tempo pieno un servizio obbligatorio. L’alternativa per i genitori sarebbe prendere i figli a scuola e far fare loro la pausa pranzo all’esterno per riportarli subito in aula. Considerando che al giorno d’oggi nel nostro Paese più del 50% dei bambini, soprattutto nelle grandi città “deve obbligatoriamente” usufruire della mensa scolastica e che le famiglie per questo servizio sostengono costi che si aggirano spesso sopra i 1.000,00 euro annui appare alquanto risicato il limite massimo imposto di 400,00 Euro.

Recuperare 76 euro per la refezione scolastica copre in maniera decisamente esigua una spesa che, come spiegato prima, è da considerarsi a tutti gli effetti obbligatoria.

di Alessandra Greco



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube