Lavoro e Concorsi Concorso dirigenti all’Agenzia Entrate: 403 dirigenti di seconda fascia. Rinvio

Lavoro e Concorsi Pubblicato il 21 gennaio 2015

Articolo di




> Lavoro e Concorsi Pubblicato il 21 gennaio 2015

Rimandata pubblicazione di data e sedi d’esame al 31 marzo 2015.

Con un provvedimento dello scorso 6 maggio 2014 [1], l’Agenzia delle Entrate ha indetto un concorso pubblico per il reclutamento di 403 dirigenti di seconda fascia.

La pubblicazione della data e delle sedi di esame del concorso sono però rinviate al 31 marzo 2015, per via dell’elevato numero di contenziosi pendenti dinanzi al TAR, sollevati dai candidati. È già il terzo rinvio consecutivo.

Dunque, tutte le comunicazioni relative al diario e alle sedi d’esame per lo svolgimento della prova scritta o dell’eventuale prova preselettiva del concorso pubblico sono solo rinviate e, quando disponibili, saranno pubblicate sul sito dell’Agenzia delle Entrate, pubblicazione che avrà valore di notifica a tutti gli effetti.

Requisiti per l’ammissione

Al concorso sono ammessi a partecipare:

a) i dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, muniti di laurea, che abbiano compiuto almeno cinque anni di servizio o, se in possesso del dottorato di ricerca o del diploma di specializzazione conseguito presso le scuole di specializzazione individuate con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, almeno tre anni di servizio, svolti in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del dottorato di ricerca o del diploma di laurea. Per i dipendenti delle amministrazioni statali reclutati a seguito di corso-concorso, il periodo di servizio è ridotto a quattro anni;

b) i soggetti in possesso della qualifica di dirigente in enti e strutture pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell’articolo 1, comma 2, del d. lgs. 30 marzo 2001, n. 165, muniti del diploma di laurea, che hanno svolto per almeno due anni le funzioni dirigenziali;

c) coloro che hanno ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati in amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a cinque anni, purché muniti di diploma di laurea;

d) i cittadini italiani, forniti di idoneo titolo di studio universitario, che hanno maturato, con servizio continuativo per almeno quattro anni presso enti o organismi internazionali, esperienze lavorative in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

Requisiti

È necessario possedere il diploma di laurea (DL) ai sensi dell’ordinamento previgente al D.M. 3 novembre 1999, n. 509, ovvero la laurea specialistica (LS), o magistrale (LM) conseguita presso un’università statale della Repubblica italiana o presso un’università non statale abilitata a rilasciare titoli accademici aventi valore legale.

È anche necessario possedere i seguenti requisiti:

– godimento dei diritti civili e politici;

– cittadinanza italiana;

– idoneità fisica all’impiego;

– posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i cittadini soggetti a tale obbligo.

Per scaricare il bando clicca qui: “bando provv. n. 65107”.

Per scaricare l’avviso di rinvio clicca qui: “Avviso 20 gennaio rinvio

note

[1] Ag. Entrate provv. n. 65107 del 6.05.2014, pubblicato il 13.05.2014.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI