Diritto e Fisco | Articoli

La nuova compagnia telefonica di Google per cellulari

23 Gennaio 2015
La nuova compagnia telefonica di Google per cellulari

“Nova”: piani di telefonia mobile direttamente ai clienti, ma anche chiamate e dati mobile su una rete cellulare.

 

Non era un caso che Zuckerberg, fondatore e CEO di Facebook, si fosse buttato nelle comunicazioni, acquistando per 19 milioni di dollari WhatsApp. Il settore delle TLC è, infatti, il terreno di sviluppo delle compagnie digitali, visto che le connessioni dei telefoni passeranno presto, anche per il traffico voce, su internet. E così sta facendo anche Google che, dalle infiltrazioni trapelate questa mattina su “IlSole24Ore” si prepara a diventare operatore di telefonia mobile.

Secondo il Wall Street Journal, la società americana proprietaria del più grande e importante motore di ricerca avrebbe stretto accordi con due operatori TLC statunitensi, T-Mobile Us e Sprint, per vendere i suoi servizi attraverso le loro reti.

Secondo fonti vicine al progetto, la novità potrebbe essere introdotta entro il 2015. La nuova compagnia telefonica dovrebbe chiamarsi “Nova” con l’intento di vendere servizi, piani di telefonia mobile direttamente ai clienti, ma anche gestire chiamate e dati mobile su una rete cellulare.

Insomma, almeno negli USA ci sarà, a breve, l’operatore per cellulari di proprietà Google e che – non è difficile immaginarlo – darà ampio spazio alla connettività via internet. Posta però la dimensione planetaria del motore di ricerca, non è da escludere che la società sbarchi anche in Europa con lo stesso servizio.

Ricordiamo che Big G – così è soprannominato Google – è al momento presente sui dispositivi mobili con il suo sistema operativo Android.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube