Diritto e Fisco | Articoli

Ora Mediazione gratis al 1° incontro: il Tar Lazio decapita gli organismi

26 gennaio 2015


Ora Mediazione gratis al 1° incontro: il Tar Lazio decapita gli organismi

> Diritto e Fisco Pubblicato il 26 gennaio 2015



Niente contributo di 40 euro davanti all’organismo di mediazione: scattano i rimborsi per chi ha già pagato.

Una sentenza che sconvolge tutto l’istituto della mediazione e – secondo alcuni – mette a rischio la sopravvivenza gli stessi organismi, quella che ha emesso, due giorni fa, il Tar Lazio [1]. Vediamo subito il perché.

La legge [2] che ha instituito la nuova mediazione (ossia l’obbligo di tentare preliminarmente un accordo, per determinate controversie, prima di poter agire in causa) aveva inizialmente stabilito la totale gratuità del primo incontro. In pratica, le parti non avrebbero dovuto corrispondere alcunché ai mediatori se il primo tentativo di bonario componimento fosse fallito e le stesse avessero deciso di proseguire la vertenza in tribunale.

Senonché, dietro le rimostranze degli organismi, è intervenuto un decreto [3] a modificare la disciplina, stabilendo invece che, per le spese di avvio ciascuna delle parti deve comunque corrispondere, anche per lo svolgimento del primo incontro, un importo di euro 40,00 per le liti di valore fino a 250mila euro e di euro 80,00 per quelle di valore superiore oltre alle spese vive documentate.

Ebbene, oggi il pagamento di queste 40 euro è stato dichiarato illegittimo poiché “in contrasto con la gratuità del primo incontro del procedimento di conciliazione, previsto dalla legge” tutte le volte in cui le parti dichiarano di non voler aderire al tentativo e, quindi, intendano agire in tribunale.

Per il TAR Lazio è illegittima anche l’altra norma del decreto la quale prevedeva [4] che “le spese di mediazione sono corrisposte prima dell’inizio del primo incontro di mediazione in misura non inferiore alla metà” sempre perché si pone in contrasto con la gratuità del primo incontro.

Non è tutto: per il TAR Lazio è illegittima tutta la norma [4], anche nella parte in cui prevede il rimborso delle spese vive documentate.

In questo modo deriva che l’organismo di mediazione dovrà, da oggi, farsi integralmente carico, nell’interesse generale (e cioè sia di quanti sono ammessi al patrocinio a spese dello Stato, sia di quanti invece hanno disponibilità per permettersi il pagamento della mediazione) di svolgere il primo incontro senza alcun costo per le parti.

Anzi, a voler trarre tutte le conseguenze dovute per effetto della sentenza del TAR Lazio tutti gli organismi di mediazione sono tenuti a rimborsare a chi abbia già depositato la domanda di mediazione e concluso il primo incontro senza successo i 40 euro versati da ciascuna parte aderente.

note

[1] Tar Lazio sent. n. 1351/15 del 23.01.2015.

[2] DL 69/2013: cosiddetto Decreto del Fare.

[3] D.M. n. 139/2014.

[4] Comma 9 dello stesso art. 16 DM 139/2014.

Autore immagine: 123rf com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

6 Commenti

  1. Sig. Negri, da avvocato di ventennale esperienza e da mediatore con oltre 200 procedure (di cui oltre l’80% chiuse), la compiango veramente per la sua ignoranza. E’ grazie a gente come lei, che stiamo ancora nel Medioevo e che l’Italia andrà sempre peggio.

  2. La capacità di argomentare si misura dal buon uso delle parole. Scrivere ridicola buffonata esprime tutto il senso di una sterile provocazione senza volontà di capire le cose. Inutile anche mettersi a discutere.

  3. ma che scrivete ? gli organismi di mediazione privati non sono onlus o fondazioni benefiche!!!! chi vorrà far mediazioni gratis potrà rivolgersi agli enti pubblici e vorrei sapere quali e che livello di professionisti presteranno la propria opera gratuitamente? perché allora non prevedere visite mediche private gratuite? o progetti di architetti o ingegneri gratuiti? o supermercti gratuiti???? L’articolo omette di commentare il 90% della sentenza che è assolutamente FAVOREVOLE alla mediazione!!

  4. Bene, carissimi: è appena stata depositata la prima mediazione con 6 parti da invitare… e nessuna spesa di avvio. Che fare? Chi le paga le spese delle racc. a/r?
    Magistratura e Tar… Povera Italia…

  5. Forse le parole del sig. Negri sono forti, ma non vi è dubbio che la mediazione, in un paese conflittuale come ilnostro in cui la ragiojnevolezza non ha diritto di cittadinanza di fatto viene impiegato molto spesso solo per dilazionare i tempi della giustizia Certo tra mediazione e negoziazione assitita non si capisce che soa sia peggio.
    Bah.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI