Diritto e Fisco | Articoli

Avvocati: difendere si, ma non a tutti i costi!

20 Febbraio 2012
Avvocati: difendere si, ma non a tutti i costi!

La strategia difensiva dell’avvocato non può spingersi fino a consigliare al cliente di violare la legge.

La difesa legale di un cliente non può spingersi sino al consiglio rivolto a quest’ultimo di violare la legge; né l’avvocato può giustificarsi sostenendo di esservi stato costretto al fine di rispettare il proprio mandato professionale.

La Cassazione [1], chiamata a pronunciarsi sul caso di un professionista che aveva suggerito al proprio assistito di presentare una dichiarazione IVA con fatture false, ha condannato il primo a un anno di reclusione e 516 euro di multa, nonostante si fosse limitato (secondo le sue affermazioni) a offrire un semplice “consiglio”.

I giudici, anzi, sottolineano che il comportamento dell’avvocato, anziché potersi considerare come conforme al mandato professionale, è piuttosto inquadrabile come infedele patrocinio. È infatti lo stesso codice deontologico [2] a stabilire che l’assistenza dell’avvocato al proprio cliente deve essere condotta nel miglior modo possibile, ma sempre nel limite del rispetto della legge e dei principi deontologici.

Il consiglio a violare la legge, dunque, deve essere inquadrato come una vera e propria istigazione a commettere l’illecito e si traduce, di fatto, non in un vantaggio per il cliente, ma in un danno.

Né l’avvocato può giustificarsi facendo firmare al proprio assistito una dichiarazione con cui lo rende edotto di tutti i rischi dell’operazione.

 

 


note

[1] Cass. sent. n. 6703 del 20.02.2012.

[2] Art. 36 codice deontologico avvocati.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube