Diritto e Fisco | Articoli

Guida col cellulare: si per forze dell’ordine, no per tassisti e autisti bus

22 Febbraio 2012
Guida col cellulare: si per forze dell’ordine, no per tassisti e autisti bus

Nessun conducente, esclusi gli agenti delle forze dell’ordine, può parlare al telefono mentre è alla guida: divieto esteso a tassisti e autisti di bus.

Da mercoledì 7 marzo, anche i conducenti professionisti (tassisti, autisti di autobus e noleggi con conducente) non potranno più parlare al cellulare durante la guida.

Il divieto, sino ad oggi previsto dal codice della strada solo per gli automobilisti privati, è stato ora esteso [1] a tutti i conducenti di autoveicoli su strada.

Resta in piedi la deroga solo per le forze dell’ordine che (proprio in ragione delle specifiche funzioni di pubblica sicurezza svolte) potranno continuare a fare uso di dispositivi mobili nonostante si trovino al volante.

I trasgressori della norma in questione subiranno una multa da 152 a 608 euro. Inoltre, se la stessa persona compie un’ulteriore violazione nel successivo biennio, gli verrà applicata anche la sospensione della patente da uno a tre mesi

 

 

 


note

[1] Legge 11/2012.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube