Diritto e Fisco | Articoli

Terrazze a livello: spese a carico di tutti i condomini

9 febbraio 2015


Terrazze a livello: spese a carico di tutti i condomini

> Diritto e Fisco Pubblicato il 9 febbraio 2015



Tutti i condomini sono tenuti a concorrere alle spese necessarie per la ricostruzione o la riparazione delle terrazze a livello, anche se sono di uso esclusivo.

Il condomino non può evitare di corrispondere, pro quota, le spese necessarie per la loro ristrutturazione o riparazione delle terrazze a livello solo perché le stesse sono in uso esclusivo ad un solo condomino. Ad affermarlo è stata la Suprema Corte di Cassazione in una recente pronuncia [1].

La Corte nel ribadire un principio già enunciato in passato a Sezioni Unite [2] ha, infatti, chiarito che, alle spese occorrenti per ricostruire o ristrutturare le terrazze a livello presenti in un immobile debbono contribuire tutti i condomini ivi presenti, in concorso con il proprietario superficiario o con il titolare del diritto di uso esclusivo. Ciò in quanto tali terrazze svolgono una importante funzione di copertura del fabbricato

 

Invero – continua la Corte – tale obbligo di compartecipazione alle spese in capo a tutti i condomini si basa proprio sui benefici che i medesimi traggono dalla presenza delle terrazze medesime. È il codice civile [3] ad individuare in che misura i singoli condomini saranno chiamati a partecipare alla spesa globale.

A riguardo la legge stabilisce che se l’uso dei lastrici solari o di una parte di essi non è comune a tutti i condomini, quelli che ne hanno l’uso esclusivo sono tenuti a pagare le spese di manutenzione (riparazione o ricostruzione) per un terzo; gli altri due terzi sono a carico di tutti i condomini dell’edificio, in base ai rispettivi millesimi (o meglio, a carico di quella parte di condomini i cui appartamenti sono “coperti” dal lastrico in questione).

Stesso discorso dicasi per gli eventuali danni causati agli appartamenti sottostanti. Partendo, difatti, dall’applicazione di tale principio di compartecipazione delle spese tutti i condomini sono obbligati a rispondere dei danni che, a causa e per effetto di una cattiva manutenzione della terrazza, potrebbero manifestarsi negli immobili sottostanti. Il tutto sempre nel rispetto di quanto previso dal codice civile: vale a dire che di dette spese risponderanno per due terzi i condomini ai quali il lastrico serve da copertura e per il restante terzo il titolare della proprietà superficiaria o dell’ uso esclusivo della terrazza.

Di LUCA PAGLIONE

Tutti i condomini devono partecipare alle spese per la manutenzione e ricostruzione delle terrazze a livello, anche se di uso esclusivo di un solo soggetto.

Tutti i condomini rispondono dei danni dovuti alla cattiva manutenzione della terrazza.

Le spese necessarie vanno così ripartite: un terzo a carico del condomino che ha l’uso esclusivo; gli altri due terzi da parte degli altri condomini coperti dal lastrico, secondo i rispettivi millesimi.

note

[1] Cass. sent. n. 18164/14 del 25.08.2014.

[2] Cass. sent. n. 3672/97 del 29.04.1997.

[3] Art. 1126 cod. civ.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

1 Commento

  1. la clausola di un contratto di compravendita che faccia salvo il diritto di sopraelevare del costruttore-condomino può rendere paragonabile il diritto di sopraelevare ad un diritto di proprietà esclusiva sullo stesso terrazzo laddove il costruttore sia anche un condomino?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI