HOME Articoli

Nasce Google Inbox: ora le email si ordinano da sole

Pubblicato il 9 febbraio 2015

Articolo di




> Pubblicato il 9 febbraio 2015

Gmail: un sistema di tag farà da postino virtuale con catalogazione della corrispondenza.

Immagina un postino virtuale che, al posto tuo, pensa a smistare la posta e a catalogartela in varie pile, a seconda che si tratti di pubblicità, cartelle esattoriali, bollette, cartoline di amici, comunicazioni dell’università, richieste da parte di Onlus, estratti conto corrente, ecc.

Tutto questo sarà a breve possibile anche con la tua casella di posta elettronica gmail. Il servizio – ultima tra le applicazioni nate in casa Google – si chiama Google Inbox e, al momento, è possibile solo su invito di un amico.

Ma di cosa si tratta? Si tratta di un nuovo modo di smistare e organizzare le email di Gmail.

In pratica, i messaggi di posta elettronica verranno ordinati automaticamente in apposite categorie, senza che l’utente perda tempo con le varie impostazioni.

Google Inbox, infatti, assegna in automatico un “tag” a tutte le email in entrata: ad esempio, tutte quelle inviate dalla banca vengono raggruppatte sotto l’etichetta “Finanza“, mentre nel tag “Carrello” saranno raggruppati tutti i messaggi di conferma di acquisti su Paypal, eBay o altri negozi online, e via dicendo.

L’utente poi potrà personalizzare il sistema di Inbox creando le proprie etichette, in modo da stabilire delle differenti forme di catalogazione. E così si potrebbero gestire le email di colleghi del lavoro, quelle per il tempo libero, quelle per le proprie passioni tecnologiche, le newsletter di “La Legge per Tutti”, ecc.

Le email meno importanti potranno essere segnate come “bassa priorità“, per essere lette in un secondo momento.

Ci sarà poi una funzione “promemoria“, che consente di determinare se una email richiede un’azione o se può semplicemente essere letta e archiviata.

Rispetto all’organizzazione tradizionale di Gmail, quella di Inbox è sicuramente migliore, con un approccio molto più visivo.

Al momento siamo in fase di test. Per cui se vuoi avere Inbox dovrai richiederlo a Google (scrivendo dal proprio account Gmail a inbox@google.com) oppure pregare un amico che già usufruisce del servizio di invitarti: ogni persona, infatti, può invitare tre amici a installare Inbox.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI