Business | Articoli

Pronto il bonus per l’auto imprenditorialità per i disoccupati

1 Aprile 2013
Pronto il bonus per l’auto imprenditorialità per i disoccupati

I lavoratori che beneficiano di Aspi o Mini Aspi potranno chiedere la liquidazione del beneficio in un’unica soluzione, per finanziare nuove attività imprenditoriali autonome.

È stato finalmente adottato il provvedimento che consente, agli ex lavoratori che beneficiano di Aspi o MiniAspi di ottenere la liquidazione anticipata, in un’unica trance, di tale prestazione: il beneficio servirà per avviare e finanziare un’attività di lavoro autonomo.

Si tratta di un’agevolazione prevista dalla recente riforma del lavoro adottata dal ministro Fornero [1] e di cui si potrà beneficiare solo per gli anni 2013, 2014 e 2015.

Dunque tutti i lavoratori rimasti disoccupati, e che pertanto hanno diritto all’Aspi e alla mini Aspi (il vecchio contributo di disoccupazione) potranno ottenere la liquidazione anticipata degli importi del relativo trattamento Aspi o MiniAspi, onde intraprendere un’attività di lavoro autonomo oppure per avviare un’attività in forma di autoimprese o di microimpresa o per associazioni in una cooperativa o, in ultimo, per sviluppare a tempo pieno un’attività autonoma già iniziata durante il rapporto di lavoro dipendente la cui cessazione ha dato luogo all’Aspi o alla mini Aspi. Quest’ultima previsione rappresenta una novità: essa consentirà infatti di percepire il beneficio anche se l’attività di lavoro autonomo sia già stata avviata prima della risoluzione del rapporto di lavoro dipendente.


note

[1] Legge n. 92/2012, la cosiddetta riforma Fornero.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube