Diritto e Fisco | Articoli

Diritto al panorama: l’abuso edilizio che ostacola l’aria deve risarcire

17 febbraio 2015


Diritto al panorama: l’abuso edilizio che ostacola l’aria deve risarcire

> Diritto e Fisco Pubblicato il 17 febbraio 2015



Violazione di norme urbanistiche: se l’abbattimento è impossibile bisogna indennizzare chi perde il diritto alla vista aperta.

Il panorama è un diritto: per cui, quando non è più possibile abbattere il manufatto abusivo, costruito in spregio delle norme urbanistiche, sarà necessario corrispondere un generoso indennizzo a chi perde il diritto all’aria e alla vista. Senza contare il deprezzamento del valore dell’immobile che ha perso la veduta sul panorama.

A dirlo è il Consiglio di Stato in una recente sentenza [1].

Non è più possibile demolire la sopraelevazione che toglie l’affaccio paesaggistico al vicino? Non è detto che questi debba tornare a casa senza che le proprie ragioni trovino una benché minima soddisfazione. Difatti, gli spetta quantomeno un indennizzo per la vista oscurata dal “mostro” edilizio.

La perdita di aria e luce che scaturisce dalla costruzione realizzata contro legge deve essere risarcita tenendo conto di due parametri individuati dalla giurisprudenza:

– il pregio per il panorama di cui gode l’appartamento e che è riconosciuto dal mercato immobiliare

– e il deprezzamento commerciale dell’immobile conseguente al venir meno della panoramicità.

note

[1] Cons. St. sent. n. 362/15.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Sono proprietario di una villa con vista mare che ora purtroppo non ho piu’ dato che il mio vicino mi ha piantato alberi ad alto fusto (finto pepe, leccio, ed alberi di alloro) Vorrei chiedere dato che l’agenzia immobiliare sta portando persone per l’acquisto ma rinunciano perché non esiste piu’ la vista panoramica.Quale prassi posso seguire per risolvere il mio problema.
    Sentitamente ringrazio e attendo un Vostro gradito riscontro.
    Distinti saluti Giuseppe Scialbini

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI