Diritto e Fisco | Editoriale

Trasportare contante: mancato rispetto delle norme valutarie

24 febbraio 2015 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 24 febbraio 2015



Trasferire illecitamente denaro contante dall’estero in Italia può costare molto caro.

In questi ultimi tempi si è parlato e scritto molto di denaro contante, di pagamenti ed incassi inferiori a 1.000,00 euro, di tracciabilità, ecc. Ma proviamo a simulare cosa concretamente può accadere a quello sfortunato contribuente che tenta, ad esempio, di uscire dalla Svizzera per entrare in Italia, portando con sé 100.000,00 euro senza dichiararli al posto di frontiera.

Alla semplice domanda del finanziere: “trasporta denaro contante, titoli o valori mobiliari ?” Ed alla conseguente naturale risposta del soggetto: “no, non trasporto nulla e non ho nulla da dichiarare !”, possono iniziare guai seri e costosi.

Trasferire occultando, oppure rimpatriare capitali senza dichiararli, genera una pesante sanzione amministrativa e il conseguente sequestro di gran parte delle somme trasportate. Al contribuente, ovviamente privo della necessaria ed obbligatoria dichiarazione relativa al trasporto di denaro contante, [1], verrà immediatamente contestata la violazione della norma in questione, poiché il soggetto trasportava una somma superiore ad euro 10.000,00 senza dichiararla.

Tale condotta sarà pertanto punita con l’applicazione della sanzione amministrativa [2] e con il sequestro immediato della somma di euro 45.000,00 pari al 50% dell’importo in eccedenza che si è tentato di trasferire indebitamente, rispetto alla soglia di euro 10.000,00.

Non male come “tassa di rimpatrio” !

note

[1] Prevista dall’art. 3, comma 2, D.Lgs. n. 195 del 19/11/2008.

[2] Prevista dall’art. 9, comma 1, D.Lgs. 195/2008.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI