Diritto e Fisco | Articoli

Prima casa: non rileva per la pensione sociale e l’assegno sociale

25 Febbraio 2015
Prima casa: non rileva per la pensione sociale e l’assegno sociale

Sono titolare di pensione sociale di 499 euro mensili; il mio compagno vorrebbe intestarmi l’appartamento, e farmi spostare là la residenza: questo potrebbe pregiudicarmi il diritto a tale prestazione?

Spesso i titolari di pensione sociale o dell’assegno sociale temono che l’intestazione di un eventuale immobile, adibito a residenza, possa pregiudicare il loro diritto a ricevere tali prestazioni assistenziali. Non è, tuttavia, così.

Infatti, il reddito derivante dalla prima casa di abitazione non va preso in considerazione sia ai fini dell’ottenimento della pensione sociale che dell’assegno sociale. Dunque, l’eventuale intestazione come prima casa dell’immobile in questione non fa perdere all’assicurato il beneficio in commmento.

Ricordiamo, infatti, che nel calcolo del reddito, ai fini della concessione dei predetti assegni non vengono considerati:

– il TFR (trattamento di fine rapporto) ed eventuali anticipazioni dello stesso;

– il proprio assegno sociale;

– la casa di proprietà in cui si abita;

– la pensione liquidata, secondo il sistema contributivo, per un importo pari ad un terzo della pensione stessa e comunque non oltre un terzo dell’assegno sociale;

– i trattamenti di famiglia;

– le indennità di accompagnamento di ogni tipo, gli assegni per l’assistenza personale continuativa erogati dall’Inail nei casi di invalidità permanente assoluta, gli assegni per l’assistenza personale e continuativa pagati dall’Inps ai pensionati per inabilità;

– l’indennità di comunicazione per i sordomuti.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube