Business | Articoli

Pensioni basse: mollare tutto e vivere all’estero

30 Aprile 2016
Pensioni basse: mollare tutto e vivere all’estero

La lista dei 10 migliori Paesi dove trasferirsi e vivere dignitosamente con una pensione medio – bassa, date uno sguardo alle opportunità, magari in futuro…

È evidente che lasciare tutto – specie per un italiano, legato alla famiglia come siamo – è complicato… ma anche solo per sognare un’alternativa, ecco una lista di posti dove si vivrebbe benissimo.

Pensioni basse: una nuova vita all’estero

Una nuova vita all’estero è di solito un’idea di quei giovani che vorrebbero aprire il mitico “chiringuito” sulla spiaggia dei Caraibi. Ma sempre più spesso diventa una possibilità per i nostri pensionati, perché significherebbe iniziare un viaggio che a conti fatti potrebbe cambiare radicalmente la propria esistenza. “Con mille euro di pensione al mese si vive bene in Bulgaria e Portogallo – dice all’Adnkronos il fondatore di una delle agenzie che propone questa soluzione – mentre per la Spagna meglio averne 1300. Nonostante le Canarie siano relativamente più costose, complice il clima, sono queste ultime a essere anche le più gettonate”.

Si può iniziare con una prova. Proprio per vedere se sia semplice lasciare tutto, poi magari ci si prende gusto. Allora si sceglie un’agenzia e con una cifra che è al di sotto della pensione media italiana si parte per una settimana per vivere in una casa della destinazione prescelta, solitamente aiutati da un collaboratore dell’agenzia che è in grado di guidare il cliente attraverso i vantaggi e gli svantaggi della propria potenziale vita nuova.

Nella classifica annuale su quali sono i paesi migliori dove rifugiarsi dopo la pensione, sono diversi i fattori presi in considerazione: prezzi al consumo, esenzioni statali, sanità, costo della vita.

  1. Panama: grazie al visto per pensionati è probabilmente la migliore soluzione al mondo, bastano 1000 euro per vivere in uno dei Paesi con le migliori prestazioni sanitarie e un clima invidiabile;
  2. Ecuador: bastano 900 euro di pensione per vivere bene, grazie alla vicinanza con gli USA garantisce servizi sanitari di prima qualità, ed una connessione internet sicura e veloce ormai in tutto il paese;
  3. Malaysia: in questo caso la pensione richiesta è un po’ più alta per affittare un appartamento di 150mq sono necessarie 850 euro al mese, dunque il vantaggio è principalmente nel clima e nella solidità dell’economia;
  4. Costarica: con una pensione media di 1000 euro si riesce a vivere veramente bene, il costo della vita rispetto all’Italia è ridotto del 65%, datevi pure al lusso;
  5. Spagna: ormai i costi della vita sono molto simili all’Italia, ma si è in Europa, con servizi spesso migliori e atmosfere molto comuni, specie per gli italiani del Sud: oltre 100mila italiani risiedono in questo Stato e ogni anno migliaia di pensionati;
  6. Colombia: servizi sanitari di ottimo livello, collegamenti con gli Stati Uniti anche in questo caso molto frequenti e si vive bene con 800 euro, da farci un pensierino se si guarda alle tante opportunità offerte da questo splendido Paese;
  7. Messico: i 1000 euro della pensione diventano ben 16mila pesos cioè quanto in media prende un dirigente d’azienda. Una casa in affitto costa circa tra i 2500 e 3000 pesos al mese, la spesa per una settimana è intorno ai 700 pesos per due persone e una corsa in taxi 50 euro, c’è di che fare una bella vita.
  8. Malta: miglior clima europeo e Paese con il minor tasso di criminalità al mondo, costo della vita simile all’Italia ma indiscutibili vantaggi;
  9. Uruguay: bassa tassazione e sistema sanitario di alto livello per il più “europeo” dei Paesi del Sud America, un tasso di criminalità ancora alto nelle grandi città, ma il costo della vita in Italia è del 41% più alto. Potete farci un pensierino;
  10. Thailandia: con eccellenti servizi medici è uno dei Paesi più vivibili, con qualità di servizi sanitari eccellenti soprattutto nella capitale, la spesa a persona per mese può arrivare anche a 500 euro mensili.

Come è evidente, bisogna far rotta in Sud America, l’area del mondo che offre la maggiore serenità ai pensionati all’estero. Ma forse si può trovare una soluzione intermedia? Pare di sì, Malta e la Spagna sono paesi vivibili e molto, molto vicini, soprattutto in considerazione delle tariffe aeree che spesso per un volo di andata e ritorno non arrivano a 100 euro.

Se insomma volete mollare tutto… ma non proprio tutto, questa potrebbe essere la soluzione per voi.

Raccontateci i vostri viaggi e le vostre esperienze nei commenti, saremo contenti di dare idee ai pensionati, nuovi poveri di questi anni.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube