Diritto e Fisco | Articoli

Casa all’asta e vizi nella procedura: se la contestazione arriva troppo tardi

3 marzo 2015


Casa all’asta e vizi nella procedura: se la contestazione arriva troppo tardi

> Diritto e Fisco Pubblicato il 3 marzo 2015



Pignoramento immobiliare: i vizi del procedimento di esecuzione si sanano con la vendita o l’assegnazione del bene a terzo, salvo questi fosse colluso con il creditore.

Pignoramento immobiliare: che succede se la procedura di vendita forzata dell’immobile è viziata perché è stato commesso qualche errore? Esiste un termine massimo per far valere tutte le violazioni di legge nell’ambito di un’esecuzione forzata della casa o di altro immobile: tale termine coincide con la definitiva vendita o assegnazione del bene. Dopo tale momento, infatti, ogni vizio viene sanato e non può più essere più contestato nei riguardi dell’acquirente o assegnatario, salvo che questi sia colluso con il creditore procedente [1].

A chiarirlo è stata una recente sentenza della Cassazione [2].

Secondo la Corte, il debitore deve far valere i vizi del processo esecutivo prima della vendita o dell’assegnazione del bene pignorato. Dopo tale momento, tali vizi non hanno più effetto riguardo all’acquirente o all’assegnatario che, pertanto, rimane il legittimo proprietario del bene vendutogli con l’asta o assegnatogli dal giudice. Ciò non vale solo nel caso in cui il terzo acquirente o assegnatario sia stato colluso con il creditore che ha messo all’asta l’immobile.

Dunque, una volta intervenuta la vendita o l’assegnazione, la legge mette su un gradino superiore gli interessi dell’aggiudicatario e del creditore procedente a quelli del debitore.

note

[1] Art. 2929 cod. civ.

[2] Cass. sent. n. 2472 del 10.02.2015.

Autore immagine: 123rf com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI