Business | Articoli

Risparmiare sulla bolletta camminando

3 Maggio 2016
Risparmiare sulla bolletta camminando

L’app che ti permette di risparmiare ottenendo un bonus camminando per 6mila passi al giorno, un totale di circa 4km, ecco i dettagli.

Come è noto secondo l’Organizzazione mondiale della sanità 10mila passi al giorno sono l’indicatore di uno stile di vita sano. Oggi, quello stile di vita potrebbe permettere anche di risparmiare qualcosa in bolletta. Che si tratti di una trovata pubblicitaria o di una scelta commerciale è innegabile che colpisca la scelta effettuata da Engie (ex GdF Suez) di premiare i camminatori. Vediamo in cosa consiste.

Come funziona la tariffa Fit?

Più che di una tariffa specifica, Fit è una funzionalità applicabile alla tariffa elettrica, che permette di riscattare un bonus in bolletta al raggiungimento di un determinato numero di passi.

Comunque la si pensi rispetto all’utilità di questa scelta, è evidente che si tratta di un’intelligente integrazione di nuove tecnologie, marketing e risparmio energetico. La prima azienda ad ideare questa commistione in Italia è stata GdF Suez, oggi Engie.

La modalità Fit prevede il collegamento dell’utente con una app dedicata al servizio che è in grado di contare i passi effettuati e di trasmettere il risultato al sistema che di conseguenza contabilizza un bonus nei consumi.

La compagnia specifica nella sua nota come per usufruire del servizio Fit sia necessario difatti scaricare ed attivare “ENGIE Fit“, l’applicazione dedicata, poi sarà sufficiente camminare e l’app conterà i passi effettuati sincronizzandosi con le app Google Fit o Apple Healt.

Nella prima delle sfide programmate dalla società, che durerà per due settimane, si dovranno percorrere in media 6mila passi al giorno per ottenere il bonus, questo corrisponde ad una bella e salutare passeggiata da circa 4 km.

La diffusione delle App fitness in Italia

Già oggi, oltre il 7% degli Italiani utilizza app per svolgere e monitorare esercizi fisici, mentre un altro 10% si dichiara interessato; le app più popolari sono stabilmente al di sopra di 1milione di utenti. Nel mondo, sono disponibili 40mila app sulla salute, l’area fitness è già presente nel 20% dei device e i fitness tracker sono stati tra le categorie più scaricate dall’inizio 2016: “il digitale possa dare un fondamentale apporto allo sviluppo del settore energia. L’obiettivo è –  specificano da Engie – creare nuove opportunità sia per i consumatori, sotto il profilo del risparmio e della conoscenza, che per gli operatori del settore, nella rimodulazione e innovazione della loro offerta”.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube