Business | Articoli

Aliquote IVA cooperative sociali: una guida

4 Maggio 2016 | Autore:
Aliquote IVA cooperative sociali: una guida

L’IVA delle cooperative sociali viene aumentata anche sino al 22% per alcune tipologie di servizio. Ecco gli aumenti del regime agevolato e quando si applica l’ordinario.

Come forse non tutti sanno dallo scorso gennaio, in applicazione delle modifiche introdotte con la Legge di stabilità 2016 [1] è cambiato il regime IVA per le cooperative sociali. Il regime del 4% precedentemente previsto viene aumentato ad un’aliquota del 5%, mentre invece si prevedono forti aumenti per alcune prestazioni specifiche. La disciplina è frutto dell’esigenza del legislatore di superare l’incompatibilità della normativa in vigore in Italia con quella stabilita dall’UE secondo cui: “le aliquote ridotte sono fissate ad una percentuale della base imponibile che non può essere inferiore al 5%[2].

Vediamo come funziona.

Cambia il regime IVA delle Cooperative Sociali

L’aliquota IVA agevolata per le cooperative sociali è stata portata con la Legge di stabilità 2016 dal 4% al 5% attraverso l’abrogazione di una parte della normativa precedente [3].
Se l’aliquota si alza, per altro verso si amplia l’ambito dei soggetti svantaggiati beneficiari delle prestazioni. Si prevede la possibilità esplicita di fornire prestazioni a favore di:

  • migranti;
  • senza fissa dimora;
  • richiedenti asilo;
  • persone detenute;
  • donne vittime di tratta a scopo sessuale e lavorativo.

Cambia anche, però, il limite relativo al luogo di svolgimento delle prestazioni. La nuova normativa ha difatti eliminato l’espressione “o ovunque rese” [4], dunque l’applicazione dell’IVA agevolata viene limitata prettamente ai luoghi dove si svolge l’assistenza domiciliare, ambulatoriale, in comunità e simili.

Di conseguenza l’IVA con l’aliquota ordinaria al 22% deve essere applicata laddove la prestazione di assistenza si svolga in un luogo diverso.

Cooperative sociali: quando si applica l’IVA al 5%?

I requisiti che le prestazioni rese devono avere per applicare l’IVA al 5%, sono fondamentalmente di tre tipi:

  • Base legale delle prestazioni: prestazioni che siano rese da cooperative sociali e loro consorzi, sia direttamente nei confronti dei beneficiari, sia sulla base di contratti di appalto o convenzioni in genere.
  • Tipologia di prestazioni erogate: prestazioni sanitarie, di ricovero e cura, educative, prestazioni proprie di strutture ricettive quali case di riposo e asili, prestazioni socio sanitarie e di assistenza domiciliare o ambulatoriale, in comunità e simili;
  • Destinatari delle prestazioni: prestazioni destinate ad anziani, inabili adulti, malati di Aids, handicappati psicofisici, minori anche coinvolti in situazione di disadattamento e di devianza, persone migranti e richiedenti asilo, senza fissa dimora e richiedenti asilo, persone detenute, donne vittime di tratta a scopo sessuale e lavorativo.

È importante precisare inoltre che l’aliquota del 5% si applica solo nei nuovi contratti stipulati a partire dal gennaio 2016, restando immutata l’applicazione dell’IVA al 4% per i contratti già in essere precedentemente.


note

[1] L. 208/2015

[2] Direttiva 2006/112/CE, art. 99

[3] Dpr 633/1972, Allegato Tabella A, n. 41-bis, disposizione ora abrogata

[4] Dpr 633/1972, Allegato Tabella A Parte II-bis


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube