Business | Articoli

Nuovi contatori ENEL: cosa cambia, quanto costano?

6 Maggio 2016
Nuovi contatori ENEL: cosa cambia, quanto costano?

Contatori intelligenti: 33milioni di dispositivi per permettere maggiori servizi e un controllo del consumatore

Parte il processo di sostituzione progressiva dei vecchi contatori elettrici. Enel sta per sostituire 33 milioni di contatori, che sono stati installati a partire dal 2001 ma che ad oggi sono giunti al termine della loro vita utile. Ma non si tratta di un intervento di pura manutenzione, ci sono difatti specifici motivi per i quali si procederà al cambio.

A marzo scorso difatti l’Autorità per l’energia aveva approvato le specifiche tecniche per i nuovi contatori digitali. La ratio era consentire un controllo dell’energia pressochè in tempo reale (via web ogni quarto d’ora), permettendo così una maggiore tutela per il consumatore che può valutare la migliore offerta disponibile sul mercato, ma soprattutto permettere di portare la banda ultralarga in tutta Italia.

Nuovi contatori Enel: quando si cambiano

I nuovi contatori saranno cambiati nel 2017. Nel fare i lavori l’Enel poserà anche i cavi di comunicazione e poi le compagnie di telecomunicazione provvederanno a fornire il servizio. Sarà dunque avviato ufficialmente il progetto di portare la banda ultralarga su fibra ottica nelle città italiane che ancora non ce l’hanno.

Nuovi contatori Enel: a che servono?

I nuovi contatori Enel vengono definiti anche contatori intelligenti. Essi permetteranno agli utenti di:

  • conoscere in ogni momento l’effettiva potenza assorbita da lampadine, apparecchi elettrici ed elettrodomestici (ogni 2 minuti registra e aggiorna automaticamente i chilowatt prelevati);
  • controllare i propri consumi e sapere in ogni momento quanta energia elettrica sia stata consumata;
  • ottenere in modo rapido l’attivazione, la modifica o la cessazione del contratto con il proprio fornitore di energia elettrica.

Ci si aspetta inoltre che al controllo immediato dei consumi consegua anche una drastica riduzione del fenomeno dei maxi-conguagli.

Nuovi contatori Enel: aumentano i costi in bolletta?

Le nuove tariffe previste insieme all’attivazione dei nuovi contatori, nell’aumentare i costi fissi e diminuire i costi del consumo, potrebbero svantaggiare di fatto chi consuma di meno e favorire chi invece ha un consumo maggiore.

Dal 2018, inoltre, scomparirà la tariffa di maggior tutela, le persone potranno dunque scegliere liberamente tra le offerte messe a disposizione dai vari operatori.

Abbiamo parlato di questo paradosso in un nostro articolo che vi consigliamo di consultare se volete avere un’idea più chiara della situazione (leggete Cambiamenti nella bolletta elettrica: le modifiche sino al 2018).

Inoltre, e questo sarà il costo più odiato dal consumatore, l’installazione del nuovo contatore sarà a carico del consumatore (benchè si tratti di un processo obbligatorio). Il prezzo dell’installazione verrà aggiunto proprio a quello dei consumi. I costi di installazione saranno suddivisi sulle bollette delle famiglie interessate, per un aumento di 110€ a famiglia, ma solo nel 2017.



13 Commenti

  1. A 110 euro ad utente, per la società che produrrà i nuovi contatori sarà proprio un bel chiappo. Come è stata scelta?

  2. Dobbiamo accollarci non solo il canone Rai, ora anche il nuovo contatore di 110 euro , cosi facendo non dovremmo pagare più l’affitto del contatore? pero l’altra faccia della medaglia,siamo possessori del contatore e possiamo cambiare gestore come ci pare, ma se il contatore subirà un guasto , tale guasto sarà a nostro carico? spese di riparazione e la chiamata del professionista, quindi , c’è da analizzare anche questo problema , tutto a carico del povero utente?

  3. se l’istallazione del nuovo contatore è obbligatoria chi non ha soldi per pagarlo, e siamo in tanti, cosa facciamo? restiamo senza luce? o andiamo in galera, almeno mangiamom gratis

  4. Il contatore e di proprietà dell’ente distributore dell’energia pertanto se ne accolli le spese senza coinvolgere il cliente al quale potrebbe non interessare assolutamente questo cambiamento.
    Dove sono le varie associazioni a difesa del consumatore?

  5. Che […] fa il garante? Si gira i pollici e sorride ad Enel?
    E intanto i nostri politici dicono:
    “Anche stavolta li abbiamo fregati e gli italiani saranno
    obbligati a pagare 110 euro che gli carichiamo in bolletta
    Il sistema adottato gia’ a suo tempo per il canone tv funziona!”

    Ma che razza di garanti abbiamo? Fuori, mangiapane a tradimento!
    Licenziare questa gente che non fa i nostri interessi!!

    E poi tra l’altro l’ISTAT con delle statistiche che non stanno ne’
    in cielo ne’ in terra dice che i prezzi diminuiscono… si e le mucche volano!!

  6. io ho un impianto fotovoltaico sul tetto con installati 2 contatori nuovi dal 2015 uno per la produzione e uno per lo scambio sul posto.Quanti saranno quelli da sostituire?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube