HOME Articoli

Lo sai che? Possibile avere due stati di famiglia nella stessa abitazione?

Lo sai che? Pubblicato il 22 marzo 2015

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 22 marzo 2015

Isee: come risultare da soli nello stato di famiglia con due nuclei familiari diversi: necessario modificare la propria posizione anagrafica al Comune.

È sempre possibile che vi siano due stati di famiglia all’interno della stessa abitazione, a condizione però che, tra i due nuclei, non sussistano vincoli di parentela, di matrimonio, di affinità, di adozione o affettivi. Ricorrendo tali condizioni è, dunque, consentita l’iscrizione di due nuclei familiari conviventi ma distinti, ai quali possono essere rilasciati separati stati di famiglia.

Tale possibilità è stata già chiarita dal Ministero dell’Interno con una circolare [1].

Così, per esempio, nell’eventuale ISEE che verrà presentato da uno dei soggetti in questione, non si è tenuti a indicare il reddito di una persona convivente, ma senza vincoli di parentela con il dichiarante.
È necessario, però, perché ciò avvenga in conformità con la legge, rispettare un’apposita procedura. In particolare, occorre che i componenti dello stato di famiglia si presentino al Comune di riferimento e dichiarino di non essere legati tra loro da alcuno dei vincoli sopra indicati e, pertanto, di costituire due nuclei familiari distinti.

Fino a che questo non si verificherà, in base alla disciplina Isee [2], i due soggetti costituiranno unico nucleo familiare e si dovrà pertanto tenere conto dei redditi e del patrimonio di entrambi nella compilazione della dichiarazione sostitutiva unica.

Solo in questo modo si ha diritto di risultare da soli nello stato di famiglia una volta modificata la propria posizione anagrafica.

note

[1] Min. Interno circolare n. 15 del 26.09.2001.

[2] Dpcm 159/2013 art. 3, attuativo della riforma introdotta con l’art. 5 del Dl 201/2011.

Autore immagine: 123rf com


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

2 Commenti

  1. Sono una signora di 65 anni passati senza alcun reddito e devo fare l’ISEE per le diverse agevolazioni. Ora nella mia abitazione risultano residenti le mie 2 figlie e il loro padre dal quale sono divorziata da tre anni. Leggendo sopra ho visto che posso richiedere uno stato di famiglia separato da lui ma le mie figlie potrebbero risultare in quello del mio ex coniuge? In questo modo risolverei gravi e urgenti problemi. Resto in attesa di risposta grazie infinite in anticipo.

  2. salve sono stata sfrattata da casa e andesso il comune mia mandato anche la lettera di cancellazione anagrafe, o chiesto aiuto sia all assistenti sociali che al comune ma mi hanno detto che non hanno alloggi per me e mie 2 figli tutte e 2 minori e la piccola con problemi di handicap minore mi sta ospitando mia zia pero dice che non puo darmi la residenza , se mi cancellano dall anagrafe vero cancellata anche dal asl e non mi daranno piu le medicine per mia figlia come devo fare che deve fare ogni mese. la caf mia detto di andare al comune e dire la mia situazione che sono ospite da mia zia per vedere se trovono soluzione per la residenza

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI