HOME Articoli

News Facebook riesuma il tuo passato con “Accadde oggi”

News Pubblicato il 25 marzo 2015

Articolo di




> News Pubblicato il 25 marzo 2015

Sarà possibile spiare, nella sezione Notizie, i contenuti pubblicati, in quello stesso giorno e mese, negli anni passati: ritorneranno in vita vecchie foto, post e ricordi.

 

Facebook lancia una nuova applicazione che permetterà agli utenti, ogni singolo giorno, di vedere cosa è successo, alla stessa data, ma negli anni precedenti, all’interno della propria bacheca. Battezzata “Accadde oggi”, la funzione sarà una sorta di almanacco privato che ripercorrerà dall’anno di iscrizione tutte le attività e condivisioni dell’utente fatte su Facebook. I contenuti saranno visibili di default solo all’utente il quale potrà poi decidere, dopo averli vagliati ed eventualmente modificati, di pubblicarli sulla timeline. In questo modo, tutto ciò che è ha riguardato l’utente di Facebook, in quello stesso giorno del calendario, ma negli anni precedenti, ritornerà in vita: vecchi post, foto o contesti in cui si è stati taggati, immagini, eventi, ecc.

Questo consentirà all’utente, oltre a rivivere le stesse emozioni e a farne partecipi anche i propri amici (si pensi, per esempio, alla ripubblicazione delle foto del proprio matrimonio), di cancellare o modificare contenuti non più attuali di cui l’utente si era ormai dimenticato. Si pensi, per esempio, a un post che non rispecchia più il modo di pensare dell’utente o una immagine che lo ritrae quando ancora aveva 20 kg in più.

Accadde oggi” è simile a un vecchio album di fotografie che si potrà sfogliare dalle prime pagine, proprio come si fa con i ricordi antichi di casa.

Come funziona?

All’interno del diario personale comparirà un nuovo box dove saranno visibili gli eventi degli anni precedenti accomunati dallo stesso giorno e mese del calendario, nella sezione Notizie. Il box sarà privato: lo potrà vedere solo l’utente e poi, selezionando sui singoli contenuti, potrà decidere se modificarli, cancellarli o lasciarli invariati e, all’esito di questo filtro, pubblicarli sulla timeline (in modo che tutti possano rivederli e commentarli) oppure lasciarli “in soffitta”, là dove erano.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI