Facebook riesuma il tuo passato con “Accadde oggi”

25 Marzo 2015
Facebook riesuma il tuo passato con “Accadde oggi”

Sarà possibile spiare, nella sezione Notizie, i contenuti pubblicati, in quello stesso giorno e mese, negli anni passati: ritorneranno in vita vecchie foto, post e ricordi.

 

Facebook lancia una nuova applicazione che permetterà agli utenti, ogni singolo giorno, di vedere cosa è successo, alla stessa data, ma negli anni precedenti, all’interno della propria bacheca. Battezzata “Accadde oggi”, la funzione sarà una sorta di almanacco privato che ripercorrerà dall’anno di iscrizione tutte le attività e condivisioni dell’utente fatte su Facebook. I contenuti saranno visibili di default solo all’utente il quale potrà poi decidere, dopo averli vagliati ed eventualmente modificati, di pubblicarli sulla timeline. In questo modo, tutto ciò che è ha riguardato l’utente di Facebook, in quello stesso giorno del calendario, ma negli anni precedenti, ritornerà in vita: vecchi post, foto o contesti in cui si è stati taggati, immagini, eventi, ecc.

Questo consentirà all’utente, oltre a rivivere le stesse emozioni e a farne partecipi anche i propri amici (si pensi, per esempio, alla ripubblicazione delle foto del proprio matrimonio), di cancellare o modificare contenuti non più attuali di cui l’utente si era ormai dimenticato. Si pensi, per esempio, a un post che non rispecchia più il modo di pensare dell’utente o una immagine che lo ritrae quando ancora aveva 20 kg in più.

Accadde oggi” è simile a un vecchio album di fotografie che si potrà sfogliare dalle prime pagine, proprio come si fa con i ricordi antichi di casa.

Come funziona?

All’interno del diario personale comparirà un nuovo box dove saranno visibili gli eventi degli anni precedenti accomunati dallo stesso giorno e mese del calendario, nella sezione Notizie. Il box sarà privato: lo potrà vedere solo l’utente e poi, selezionando sui singoli contenuti, potrà decidere se modificarli, cancellarli o lasciarli invariati e, all’esito di questo filtro, pubblicarli sulla timeline (in modo che tutti possano rivederli e commentarli) oppure lasciarli “in soffitta”, là dove erano.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube