Lavoro e Concorsi | Articoli

Sta per scadere il bando Inps home care premium da 1200 euro

26 marzo 2015


Sta per scadere il bando Inps home care premium da 1200 euro

> Lavoro e Concorsi Pubblicato il 26 marzo 2015



Può usufruire del bonus chi assiste in casa un parente non autosufficiente.

Ci sono ancora cinque giorni di tempo. Sta per scadere il bando di concorso Inps con cui potrà chiedersi l’assegno da 1200 euro al mese per chi assiste un parente non autosufficiente. Il bando, battezzato Home Care Premium, era stato prorogato al 31 marzo vista l’enorme mole di domande arrivate all’Istituto di Previdenza e poste anche le difficoltà segnalate dagli interessati per presentare la dichiarazione sostitutiva unica ai fini dell’ISEE.

Non sono previsti limiti reddituali per l’assegnazione del beneficio, anche se è necessaria la presentazione dell’ISEE. Pertanto la domanda potrà essere presentata da chiunque risponda ai requisiti del bando (v. sotto), a prescindere da quanto dichiarato. L’Inps si riserva di assegnare una somma che va da un minimo di 400 euro a un massimo di 1200 euro.

 

Beneficiari

Possono beneficiare dei predetti interventi: i dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e/o alla gestione magistrale e i pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici, nonché, laddove i suddetti soggetti siano viventi, i loro coniugi conviventi e familiari di primo grado.

Possono beneficiare degli interventi predetti i giovani minori orfani di dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e/o alla gestione magistrale e di utenti pensionati della gestione dipendenti pubblici.

Sono equiparati ai figli, i giovani minori regolarmente affidati e i nipoti minori con comprovata vivenza a carico del titolare del diritto. I nipoti minori sono equiparati ai figli qualora siano conviventi e a carico del titolare del diritto.

In pratica, il contributo viene erogato a chi si prende cura, assiste e supporta a domicilio un familiare in stato di difficoltà, ed è indirizzato ai dipendenti e pensionati pubblici, utenti dell’INPS che gestisce i Dipendenti Pubblici per effetto del Decreto Ministeriale numero 45/078, e qualora i soggetti in questione siano ancora in vita, i coniugi che convivono e congiunti di primo grado. Possono richiedere il bonus anche i minori disabili figli di dipendenti pubblici o pensionati deceduti.

La domanda

La domanda si presenta solo in via telematica, attraverso il sito dell’Inps (maggiori informazioni su Home Care Premium).

Le prestazioni

Il bonus erogato dall’Istituto si compone di tre diversi elementi:

a) contributo economico mensile erogato in favore del beneficiario, riferito al rapporto di lavoro con l’assistente familiare (prestazione prevalente) secondo la tabella inserita nel bando stesso;

b) contributo economico in favore dell’ATS (ambito territoriale sociale) per le attività gestionali a cura dello stesso;

c) contributo economico in favore dell’ATS (ambito territoriale sociale) per la fornitura, a cura dello stesso, di prestazioni integrative a supporto del percorso assistenziale del beneficiario (prestazioni integrative).

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

1 Commento

  1. Come minimo ritengo disdicevole, per non dire altro, il comportamento di un Istituto Previdenziale che prende per i fondelli persone disabili, sofferenti ed in gravi difficoltà con finti bandi di concorso per probabili finti aiuti!! In primis: è impossibile presentare la domanda per via telematica ( e non è casuale!); in secundis: ammesso e non concesso che si riesca a presentarla per gentile intercessione del call center, pur avendo tutti i requisiti, la mia è stata respinta per una presunta ISEE 2015 superiore a € 72000!! (io sono invalido, inabile al lavoro e a reddito zero!! idem mia madre con l’ Alzehimer, etc, etc. Per concludere: pochissimi sono i comuni informati (ATS) e che partecipano al bando!! Non ho voglia di scrivere altro se non : VERGOGNA!!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI