Business | Articoli

Password sicura: 25 password che non dovreste mai usare

8 Maggio 2016 | Autore:
Password sicura: 25 password che non dovreste mai usare

25 password di uso comune che vengono hackerate anche dai meno esperti, 270milioni di utenti di google e hotmail con account rubati possono testimoniare. Scopri se c’è la tua.

Lo scorso 5 maggio è stata la giornata mondiale della Password. Tralasciando i commenti sull’utilità di una “giornata mondiale” e sul numero spropositato di giornate che rischia di creare un effetto di svuotamento del significato di questo sistema di awareness raising,  vero è, in questo caso, che è necessario sollevare l’attenzione sulla sicurezza informatica e sulla corretta conservazione dei nostri dati, specie in un momento in cui le aziende sono quasi del tutto dematerializzate.

Di ieri la notizia che da Google e Hotmail degli hacker hanno rubato oltre 270milioni di dati personali (dei quali 50milioni sono veritieri). Perché si fanno questi furti? Vi chiederete. La ragione è sempre la stessa: denaro. Ogni dato pare sia stato venduto a 6 centesimi, per una cifra che rasenta i 17milioni di euro.

Se si considera che ciascuno di noi (e ci riferiamo solo alle persone fisiche, in questo caso, non alle aziende) si è stimato abbia in media 27 account in cui inserire nome utente e password, allora ci rendiamo conto di quanto i nostri dati potrebbero essere a rischio e per disinteressati che si possa essere al tema, dobbiamo renderci conto che usare una password semplice equivale a lasciare le chiavi di casa sotto allo zerbino.

Ecco allora la classifica delle 25 password che non dovreste mai usare. C’è da scommettere che qualcuna la avrete utilizzata anche voi in passato. A noi, per quanto siamo attenti, è successo.

Le 25 password peggiori

  1. 123456
  2. password
  3. 12345678
  4. qwerty
  5. 12345
  6. 123456789
  7. football
  8. 1234
  9. 1234567
  10. baseball
  11. welcome
  12. 1234567890
  13. abc123
  14. 111111
  15. 1qaz2wsx
  16. dragon
  17. master
  18. monkey
  19. letmein
  20. login
  21. princess
  22. qwertyuiop
  23. solo
  24. passw0rd
  25. starwars


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube