Diritto e Fisco | Articoli

Cosa accade dopo la conclusione delle indagini preliminari

4 Aprile 2015 | Autore:
Cosa accade dopo la conclusione delle indagini preliminari

Ho ricevuto dalla Procura della Repubblica la notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari ex art. 415-bis c.p.p.: che succede ora?

Dal punto di vista processuale, la notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari (ossia avviso “ex art. 415-bis cod. proc. pen.”) vuol dire che la Procura della Repubblica ha esercitato l’azione penale per i fatti ivi indicati e contestati in quanto ha ritenuto gli elementi acquisiti nel corso delle indagini preliminari idonei e sufficienti a sostenerne la relativa accusa in giudizio.

Come specificato nell’avviso stesso, ora è possibile prendere visione ed estrarre copia di tutta la documentazione relativa alle indagini espletate e, nel termine di 20 giorni dalla notifica, è inoltre possibile, a propria discolpa, presentare memorie, depositare documentazione, chiedere al Pubblico Ministero il compimento di ulteriori atti d’indagine nonché presentarsi in Procura per rilasciare dichiarazioni ovvero chiedere di essere sottoposti a interrogatorio.

Per l’eventuale espletamento di una o più tra queste attività appare opportuno rivolgersi a un avvocato di fiducia in grado di consigliare (presa visione di tutti gli atti) la migliore linea difensiva anche e soprattutto in vista delle successive scelte processuali da effettuarsi dopo la notifica degli ulteriori atti processuali.

Al termine del processo, in caso di condanna è possibile beneficiare della sospensione condizionale della pena (nei limiti entro i quali è ammessa) consistente nel fatto che il Tribunale ordina che l’esecuzione della pena rimanga sospesa per un determinato periodo di tempo al termine del quale, in assenza di altri reati, quello per il quale si è riportata la condanna sarà estinto.


note

Autore immagine: 123rf com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube