Business | Articoli

Bed and breakfast e affittacamere: quale canone RAI?

12 Maggio 2016
Bed and breakfast e affittacamere: quale canone RAI?

Il canone che devono pagare bed and breakfast e affittacamere: quando si paga il canone speciale e quando quello ordinario?

Sul pagamento del canone RAI si è detto tanto e il cambiamento del canone in bolletta ha portato notevoli incertezze tra i contribuenti, perchè è evidente che la presenza di un servizio elettrico non implica necessariamente il possesso di un televisore e al contempo mentre il servizio elettrico è di fondamentale importanza per qualsiasi esercizio commerciale, non è detto che in ciascuno di essi sia presente una TV.

Il cambiamento delle modalità di pagamento del canone RAI non è applicato alle imprese. Esse difatti continuano a pagare il canone speciale con le vecchie regole, che abbiamo richiamato nel nostro approfondimento Canone Rai per le imprese: la guida al canone speciale.

C’è però una categoria particolare che è in mezzo tra le imprese e il privato cittadino: si tratta del bed and breakfast. Come si applica il canone per questi esercizi? Quando si è tenuti al pagamento del canone speciale e quando a quello ordinario? E quale Canone RAI si paga nel caso di attività di affittacamere?

Bed and Breakfast: quale canone si paga?

La risposta alla domanda “quale canone RAI pagano i bed and breakfast” è duplice e dipende dalle situazioni specifiche.

Il pagamento del canone speciale è dovuto solo da coloro che detengono una TV in esercizi pubblici, locali aperti al pubblico o fuori dall’ambito familiare, così come da coloro che usano la TV a scopo lucrativo diretto o indiretto (ad esempio per la proiezione delle partite).

Seguendo tale logica, dunque , si può stabilire che nel caso dei B&B:

  • Se il Televisore è situato all’interno del B&B in locali che ne permettano la visione anche ai propri clienti (stanze o aree comuni, dunque) il titolare è obbligato al pagamento del canone speciale ma non di quello ordinario.
  • Se non si detengono tv in aree destinate ai clienti allora il canone dovuto è quello ordinario (perchè si rientra nella normativa standard del canone familiare).
  • Nel caso in cui invece non si parli di Bed and Breakfast, bensì di affittacamere, allora l’attività è equiparata a quella degli Hotel, dunque il canone da pagare è quello speciale.

L’importo del canone speciale può essere dedotto dal reddito d’impresa [1].

Si deve infine ricordare che per richiedere l’esenzione dal canone ordinario sull’abitazione di residenza è necessario presentare un’autocertificazione. La scadenza è stata prorogata al 16 maggio, ecco tutte le modalità nella nostra guida (leggi Proroga dichiarazione sostitutiva Canone Rai 2016: facciamo chiarezza).

Come aprire un Bed and Breakfast

Vuoi aprire un bed and breakfast? Ecco come fare, consulta la nostra guida Come aprire un bed and breakfast: la guida.


note

[1] I presupposti fiscali sono stabiliti dal D.P.R. 22/12/1986 n. 917.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube