Diritto e Fisco | Articoli

Se avvii il giudizio prima della fine della mediazione

14 Aprile 2015
Se avvii il giudizio prima della fine della mediazione

Il comportamento è valutabile ai fini della decisione sulla condanna alle spese processuali.

Che la mediazione obbligatoria debba essere effettiva e non un semplice espediente per poter intraprendere poi il giudizio in tribunale, al quale si è già idealmente rivolti, è ormai un principio condiviso da diversi tribunali: un indirizzo che ha trovato battesimo nell’ordinanza del tribunale di Firenze (poi condivisa da altri giudici) secondo cui le parti non possono limitarsi a delegare il proprio avvocato a partecipare all’incontro, ma devono presenziare personalmente (leggi “Mediazione: l’incontro deve essere effettivo”).

Allo stesso modo chi ha fretta di sbrigarsi e sottovaluta le possibilità di trovare una soluzione in via conciliativa rischia la condanna alle spese. Infatti, secondo una ordinanza recente del Tribunale di Brindisi [1], proporre la mediazione obbligatoria senza però attendere l’esito della mediazione stessa prima di avviare il giudizio in tribunale costituisce, all’esito del processo, un comportamento valutabile al momento della decisione sulle spese giudiziali.

In altre parole, un comportamento del genere dimostra l’assoluta diffidenza e l’aprioristico rifiuto della parte alla possibilità di raggiungere un accordo in sede di mediazione: una incondizionata barriera che può costare cara a chi, sin dall’inizio, vuole a tutti i costi lo scontro in tribunale.


note

[1] Trib. Brindisi, ord. del 24.03.2015.

Autore immagine: 123rf com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube