Diritto e Fisco | Articoli

Difetti dell’immobile locato: quando il condomino può lamentarsi

16 Marzo 2012
Difetti dell’immobile locato: quando il condomino può lamentarsi

Il conduttore dell’immobile locato deve subito contestarne i vizi evidenti, altrimenti questi si considerano accettati. 

Nel prendere in affitto un appartamento, il conduttore deve prestare attenzione a eventuali vizi del locale: se infatti non li contesta immediatamente, si considerano da lui accettati e tollerati. Nel caso invece in cui tali difetti fossero occulti o non facilmente individuabili, e siano stati taciuti dal proprietario di casa, quest’ultimo resta responsabile.

La Cassazione chiarisce [1] che, se da un lato il locatore è tenuto a garantire che l’immobile sia idoneo all’uso pattuito, dall’altro il conduttore deve accertarsi, con diligenza, dell’eventuale presenza di vizi evidenti. Questi ultimi, infatti, se non contestati subito, si presumono accettati sulla base di una complessiva valutazione di convenienza dell’affare.

Solo i vizi occulti e taciuti non esonerano il locatore da responsabilità.

Il proprietario di casa deve garantire un immobile esente da vizi non solo all’atto della consegna, ma anche durante tutta la durata del contratto di locazione.

Tale dovere di vigilanza non riguarda solo l’appartamento locato, ma anche le parti comuni dell’edificio. Pertanto il locatore è anche responsabile dei danni che il conduttore subisca a casa di difetti del tetto, della facciata, delle scale, dell’ascensore, ecc.

 

 


note

[1] Cass. sent. n. 1694 del 7 febbraio 2012.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube