Diritto e Fisco | Articoli

L’amministratore interviene sul lastrico di uso esclusivo

26 Aprile 2015
L’amministratore interviene sul lastrico di uso esclusivo

Condominio: necessari i lavori d’urgenza per impedire le infiltrazioni alla proprietà sottostante; il lastrico svolge una funzione di interesse collettivo.

 

– “Dal lastrico solare piove acqua.”

– “Rivolgetevi a chi ne ha l’uso esclusivo”.

Non è così che deve rispondere l’amministratore di condominio a chi si lamenta delle infiltrazioni di umidità provenienti dal tetto. E questo perché, anche se il lastrico è in uso esclusivo a un solo condomino, esso svolge pur sempre una funzione di interesse comune che è quella di copertura dello stabile. Per cui l’eventuale danneggiamento alle proprietà sottostanti e alle parti comuni non può che rientrare tra le competenze dell’amministratore, tenuto per legge a tutelare l’edificio. Risultato, l’amministratore si deve muovere con urgenza a controllare la manutenzione del lastrico, in quanto ne ha un vero e proprio obbligo di custodia [1] anche quando la relativa superficie è attribuita in uso esclusivo: l’amministratore, dunque, deve intervenire appena è raggiunto dalla segnalazione di infiltrazioni d’acqua.

È quanto emerge da una recente sentenza del Tribunale di Milano [2].

Le spese

Quanto alle spese, esse dovranno essere ripartite secondo il regolamento condominiale o, se nulla prevede, secondo i criteri stabiliti dalla legge. E quest’ultima stabilisce che un terzo vada a chi ha l’uso esclusivo del terrazzo mentre gli altri due terzi ai condomini sottostanti secondo millesimi (leggi “Come ripartire la spesa per il terrazzo o lastrico solare”).


note

[1] Ex art. 2051 cod. civ.

[2] Trib. Milano, sent. n. 12360/14.

 


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube