Lavoro e Concorsi | Articoli

Concorso Pubblico Carabinieri 2015, almeno 602 posti disponibili

28 Aprile 2015 | Autore:
Concorso Pubblico Carabinieri 2015, almeno 602 posti disponibili

Aperto un nuovo bando per il reclutamento di oltre 600 Carabinieri, per volontari e candidati bilingue.

È stato appena pubblicato, all’interno della Gazzetta Ufficiale [1], il Concorso 2015 per Allievi Carabinieri, che prevede l’apertura di ben 602 posizioni: la selezione è rivolta sia ai volontari in ferma annuale (VFP1) e quadriennale (VFP4), o in rafferma annuale, che ai soggetti in possesso di attestato di bilinguismo (lingua italiana e tedesca, attestazione riferita a un livello superiore al diploma d’istruzione secondaria di primo grado) e prevede una procedura per titoli ed esami.

Oltre ai due requisiti appena enunciati, per poter partecipare al concorso è necessario possedere:

– la cittadinanza italiana ed il godimento dei diritti civili e politici;

– l’assenza di condanne o imputazioni in procedimenti penali per delitti non colposi , nonché l’assenza di misure di prevenzione , oltre al possesso di condotta incensurabile ;

– un’età non superiore ai 28 anni, se volontari in ferma VFP1 e VFP4 (in particolare, la data di nascita dev’essere posteriore al 25 maggio 1987 compreso);

– il diploma d’istruzione secondaria di primo grado (scuola media);

– un’età compresa tra i 17 e i 26 anni (nello specifico, la data di nascita dev’essere compresa tra il 25 maggio 1989 e il 25 maggio 1998, estremi compresi), se concorrenti in possesso d’attestato di bilinguismo (il limite può essere elevato a 28 anni per chi abbia eventualmente prestato servizio militare);

– per i candidati minorenni, occorre il consenso di chi esercita la potestà genitoriale;

– assenza di licenziamento disciplinare, sostituzione, dispensa o decadimento da un pubblico impiego, o di proscioglimento da un precedente arruolamento nelle Forze armate o di polizia, esclusa l’ipotesi d’inidoneità psicofisica;

– assenza di situazioni incompatibili con lo status di Carabiniere.

È necessario, infine, per i volontari, non aver effettuato altre domande di partecipazione a reclutamenti pubblici , nel 2015, per carriere iniziali nelle forze di polizia ad ordinamento civile o militare e, per la generalità dei concorrenti, non aver tenuto comportamenti contrari alla sicurezza di Stato ed alla fedeltà alla Costituzione.

È possibile inoltrare la domanda di concorso, perentoriamente, entro il 25 maggio 2015, dal sito internet dell’Arma dei Carabinieri, tramite la sezione “area concorsi”.

Prima dell’invio, è necessario identificarsi mediante una delle seguenti modalità:

– casella di posta elettronica certificata standard intestata al concorrente;

– CIE (carta d’identità elettronica) o CNS (carta nazionale dei servizi);

– firma digitale o firma elettronica qualificata.

Una volta terminata l’identificazione, verrà inviato, al proprio indirizzo mail, un link per l’accesso al modulo online di domanda di partecipazione.

La selezione si baserà su step differenti:

– una prova scritta su cultura generale (italiano, matematica, storia , geografia, scienze, arte, educazione civica e geografia astronomica), quiz di ragionamento numerico e capacità verbale, informatica e lingua straniera(Inglese, francese, tedesco o spagnolo);

prove di efficienza fisica ed accertamenti sanitari ed attitudinali;

valutazione dei titoli posseduti dai concorrenti.

Il numero di posti disponibili potrebbe aumentare, qualora si verifichi un maggiore stanziamento di fondi per la procedura; inoltre, se le domande risultino essere inferiori a un determinato tetto, potranno partecipare al reclutamento anche semplici cittadini non in ferma volontaria.


note

[1] GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n.32 del 24-4-2015.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube